Consigli pratici

Come restaurare un gazebo: qualche consiglio

Uno degli articoli più in voga per arredare il giardino è il gazebo. Il preferito è quello in legno: leggero, resistente ed esteticamente piacevole. E’ importante però, scegliere sempre un legno di qualità e sapere come mantenerlo.

Se il vostro gazebo in giardino mostra i primi segni del tempo, la prima cosa da fare è intervenire subito per rinnovarlo.
Vediamo come:
– Se il legno è già dipinto o verniciato, è necessario sverniciarlo con un sverniciatore termico o con uno chimico. Si agisce per brevi tratti e si lascia che la reazione chimica produca il suo effetto. Quando si nota la vernice distaccarsi, si procede a raschiarla con l’apposito strumento, quindi a lavare con abbondante acqua per eliminare i residui.
-Si passa poi alla levigatura, preferibilmente con una smerigliatrice a banda, oppure alternando raschietto metallico e carta vetrata di grammatura 150 o 180.
-Per la protezione, mescolate bene l’impregnante, poi applicatelo abbondantemente con un pennello piatto, nel senso della fibra del legno, in modo da favorirne l’assorbimento.Lasciatelo asciugare 24-36 ore, poi applicate la seconda mano. Tra una mano e l’altra carteggiate con carta molto sottile (240)..

Se il gazebo è completamente esterno, la manutenzione va fatta ogni1-2 anni, utilizzando sempre lo stesso impregnante.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.