Didattica

Percorso didattico: I diritti dei bambini #maestragabriella

copertina

calendario

A volte, sul calendario, ci sono date riferite a ricorrenze particolarmente significative che, proprio in quanto tali, vanno ricordate, onorate quotidianamente e non limitatamente a quel giono.Una di queste date è il 20 novembre.

disegno diritti

Cittadinanza & Costituzione

Personalmente, per me, è sempre stato così. Del resto, purtroppo, sempre più spesso, sia a casa sia a scuola, le occasioni per affrontare ( o introdurre) l’argomento non mancano proprio mai, mai!
Neanche a voi?
Improvvisamente irrompe un fatto imprevisto, allora i nostri piani didattici o familiari cambiano strada, si fa “il cerchio” e se ne parla. Può capitare anche che si parta da qui ( a me è successo così).
Basta la sagoma di un alunno appesa provvisoriamente alla parete di un’ aula .
-Mi dici di chi è? Sarò di un adulto o di un bambino?
Da che cosa si capisce che è di UN BAMBINO?

topi pittori

topi pittori_1

Le illustrazioni sono grandissime e accompagnate da un testo poetico, commovente, che ci invita a cedere alla tenerezza, al domandarci lo scontato che non è. Quanto bambino c’ è in noi? Quanto adulto in un bambino?

Un bambino ha piccole mani, piccoli piedi
e piccole orecchie, ma non per questo ha
PICCOLE IDEE.A volte sono così
GRANDI che divertono i grandi e fanno
loro spalanzcare la boccae dire”ah!”.I
bambini assorbono tutto.Sembrano
dimenticare, ma poi rispunta tutto…Per
addormentarsi un bambino ha bisogno di
occhi gentili e di una lucina accanto al letto

Ho reso l’idea con queste citazioni dell’ autrice? …ma quante riflessioni e ispirazioni ci offre! L’argomento centrale della nostra chiacchierata è senza dubbio particolarmente delicato . L’editoria , però, in questi lunghi anni mi ha sempre arricchita di idee grazie alle novità costantemente pubblicate e devo dire che non mi ha mai delusa! Un esempio sotto gli occhi di tutti è l’ iniziativa Verso una scuola amica, promossa dall’ UNICEF.
Un appuntamento annuale che si rinnova anno dopo anno a favore degli educatori e mette sempre a disposizione , a scelta, un certo numero di sussidi gratuitamente richiedibili stampando un modulo dal sito.
Io non manco mai a questo appuntamento che fa bene alla mente e al cuore. Personaggi dei cartoni animati amati dai bambini,come la Pimpa, diventano protagonisti di manifesti o percorsi sul tema in questione .

l'albero dei dirittiQuest’anno le idee e i materiali, tra i più interessanti, si trovano proprio nel PDF L’ALBERO DEI DIRITTI.
Si può stampare o ricevere cartaceo.

Un altro libro che non manca nella mia “libreria della fantasia”è quello edito da Gallucci, al quale ègallucci abbinata un’ inziativa benefica unitamente ad una mostra itinerante per l’Italia, che si è già conclusa , ma che ho avuto la fortuna di visitare, casulamente, a Genova e mi reputo davvero fortunata ad averla “incrociata” lungo il viaggio.

Il libro presenta 10 dei diritti dell’ infanzia attraverso testi ( prosa e poesia in rima /filastrocca) e stupende illustrazioni firmate da grandi nomi come Nicoletta Costa e Vivian Lamarque, Giusy Quarenghi e Giulia Orecchia,Vivic,Tamaro Sillani, Traini, ad esempio…

diritti

In questo libro è anche ospitato un diritto speciale, il DIRITTO ALLA NOIA, presentato da Susanna Tamaro con l’ illustrazione, qui sopra, de Il guardaroba fantastico. Ho deciso di condividerlo con voi interamente, perchè merita tanto…

testo

manifesto

Il diritto alla noia richiama sicuramente al Manifesto dei diritti naturali dei bambini e delle bambine, di cui questo è uno dei numerosi esempi di libera pubblicazione.Lo dobbiamo al sensibile maestro, pedagogista e dirigente scolastico Gianfranco Zavalloni che, purrtroppo, ci ha lasciati pochi anni fa.
Gli interessanti commenti del maestro sono su www.dirittinaturalideibambini.org.
aliceAltrettanto attento a mantenere sempre vivo il piacere e la spontaneità nei bambini è stato un altro grande insegnante, educatore, scrittore e padagogista che tutti conosciamo , ossia Mario Lodi.Ci ha lasciati anche lui poco meno di un anno fa. Sull’ argomento rimane il suo importante intervento nel libro ALICE NEL PAESE DEI DIRITTI scritto in collaborazione con Daniele Novara, edito da Sonda. Il successo di questo libro è stato tale che ne hanno tratto ispirazione vari gruppi teatrali presenti su youtube , come Alice e i diritti delle meraviglie , oltre che
video-storie della serie Le favole di Isabella per www.tiraccontounafiaba.it.
Se cercate dei copioni da cui attingere idde, ecco quelli scaricabili gratuitamente all’ indirizzo www.gttempo.it in cui troviamo IL TRENINO DEI DIRITTI DEI BAMBINI.gioco steso

Altre preziosissime risorse sono gratuitamente messe a disposizione , quindi scaricabili dal web, come quelle realizzate da Amnesty International della regione Lombardia.
Nel grande gioco dei diritti e dei doveri troviamo schede , segnaposti e gioco steso. Il giallo per i diritti riconosciuti consente di avanzare, mentre quello nero, dei diritti negati fa fermare.Le schede bianche lasciano spazio a nuovi diritti. Troviamo tutto su www.amnestygr108.org

gioco arci

Veramente molto bello anche IL GRANDE GIOCO DEI DIRITTI scaricabile dal sito indicato; molto significativi i contenuti e originalissima la grafica in cui troviamo applicazioni in gomma crepla con effetto 3D.

mollyQuesta dolce tartarughina è la tenera protagonista del libro adatto ai bambini di 5 anni che si approcciano all’ argomento. Una lettura veramente a misura di bambino ideata da Grazia Mauri per Edizioni Gulliver.

E per chi proprio non può fare a meno della maialina più celebre di questi tempi, ecco a voi I DIRITTI DEI BAMBINI presentati da Peppa and company.

 peppa

Ecco un esempio della lunga sequenza di slides pubblicate da Carrmela Beneventi, teacher at Miur. Presso i piccolini ha riscosso un successo stratosferico.Beh, c’è da stupirsi? Vorrei tanto non concludere qui questa piacevolissima condivisione, infatti… ho un’ indicazione per quelli che piccolini non sono più, ad esempio di 9-10anni circa .Sta per uscire un nuovo kit sui Diritti umani, promosso dalla regione Emilia Romagna.
Nel kit troviamo tanto materiale, tra cui è particolarmente degno di considerazione l’opuscolo destinato ai ragazzi. La brava scrittrice Emanuela Nava racconta 6 storie vere di ragazzi italiani e stranieri su dignità, solidarietà, giustizia, liberta, uguaglianza, ecc. Un video online, da vedere in classe, fornisce tutte le istruzioni per
l’uso del sussidio. C’è un’ altra novita, in parte riservata , in parte no, L’ E-LEARNING associato al cartaceo. Si accede liberamente per far vedere i contenuti ai ragazzi.Troviamo anche una sezione dedicata alle INTERVISTE di LUCILLA.

lucilla

viaggi

I diritti si cantano anche, ad esempio con il testo omonimo +CD pubblicato da Mela Music.Troviamo tutto ciò anche su youtube!

canzone

Personalmente farò un lungo percorso, senza date, senza scadenze dove le riflessioni si accompagneranno alle creazioni, come pop-up o lapbook, gioco dell’ oca o memory, per non dimenticare.

libro pop up

Nel mio lungo viaggio in compagnia dei bambini, quelli di scuola e quelli di casa,mi avvalerò anche di queste altre fonti preziose.
libri

Filastrocche, poesie idee gioco rielaborate su www.tateefate.com
-La lacrima di un bambino
capriccioso pesa meno del vento,
quella di un bambino affamato
pesa più di tutta la terra-Rodari

Sono un bambino
sono il tuo dono
Prima non c’ero
adesso ci sono
Come sarà l’ orizzonte
che tracci dipende da
come mi abbracci
Tognolini

Chiedo un bacio e una carezza di mamma…chiedo una mano che mi indichi il cammino..( Madre Teresa di Calcutta)

Chiedo la gioia che nasce dalla pace
Chiedo diritto di avere un pane
Oltre a quello di giocare ho il diritto di imparare…
Soprattutto ho una richiesta, voglio usare la mia testa per sapere
come si fa a scoprire la verità
( Vicic-Traini)

I bambini, come i poeti, pensano per immagini (U.Saba)

website

Ho deciso di salutarvi e di ringraziarvi così, attraverso chi meglio di me sa farlo……i silenzi parlano più delle parole.
Un abbraccio grande grande da Gabriella! Vi aspetto presto, sempre qui, dalla nostra amica ChiaraConsiglia!

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.