Essere Mamma

Luce notturna per bambini

Nell’arredamento della cameretta di un bambino un accessorio che non deve mai mancare è la luce notturna.

Quando il bambino è ancora piccolo infatti potrà avere paura a dormire da solo nella sua stanza e questa piccola fonte di illuminazione potrà farlo sentire più tranquillo e a suo agio. In più ti sarà di aiuto quando andrai a controllarlo e cambiarlo, azioni che potrai fare senza avere la necessità di accendere una luce troppo forte che potrebbe andare a turbare il suo sonno.

Le tipologie disponibili

Il mondo delle lucette notturne per bambini è molto ampio e in commercio ce ne sono di tipologie infinite.

Quelle più classiche sono i modelli da parete, quelle che si attaccano direttamente alla presa di corrente. Ci sono poi i modelli portatili, quelli che funzionano a batteria, e le versioni con un timer che ti permetteranno di decidere quando vorrai che si accendano e si spengano. Per le mamme più esigenti esistono dei modelli di luce notturne che permettono di proiettare delle immagini come stelle o personaggi cari al tuo piccolino.

Come scegliere la giusta luce notturna

Nella scelta della luce notturna per bambini parti da quella che è la sua luminosità, cercando un modello che ti permetta sì di vedere, ma che non rischi di svegliare il piccolo. Le migliori sono quelle che hanno un colore bianco, ma anche le varianti di colori sul rosso e sull’arancio, che richiamano ai colori del tramonto, dovrebbero andare a stimolare il sonno. Più controverse sono invece le opinioni sul colore azzurro, calmante per alcuni ed eccitante secondo altri.

Quando andrai a scegliere la tua lampada controlla se nel punto dove vuoi andare a posizionarla sia presente una presa elettrica; infatti nel caso non ci sia dovrai scegliere un modello senza fili che ti garantirà di certo una migliore autonomia di movimento.

Un consiglio che posso darti è di diffidare delle versioni troppo economiche perché, oltre che per ovvie ragioni legate alla sicurezza, queste non ti permetteranno di sostituire il bulbo nel caso in cui questo si dovesse bruciare e ti obbligheranno a ricomprare l’intera lampada.

Vuoi che la cameretta del tuo bambino diventi un’ambiente incantato, utilizzando una lampada con proiettore? L’unica cosa che devi sapere in proposito è che dovrai andare a posizionarla ad una certa distanza dalla superficie sulla quale andrà a proiettare, per non vedere delle brutte distorsioni nelle immagini.

Il prezzo delle lampade varia in base alle loro caratteristiche, si va infatti dai pochi euro per le versioni da parete e si sale di molto per quelle più accessoriate. Un ultimo consiglio da darti è di scegliere in base alle qualità tecniche della lampada e non seguendo le mode del momento.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.