Erboristeria,  Moda e bellezza

Pulizia Viso Fai da Te

Care lettrici, oggi voglio condividere con voi una “cura urto” tratta dal mio primo libro di cosmesi naturale. In parte rivista e attualizzata, questo metodo, descritto nel prezioso libro di  Ilaria Rattazzi “Naturalmente bella” è un procedimento sicuro, facile, e soprattutto economico per non rinunciare ad una salutare pulizia del viso.

unnamed

Infatti, care amiche, ritagliarsi periodicamente un po di tempo per la cura del viso è un ottimo modo per rilassarsi e dedicarsi all’ossigenazione della pelle del volto. Un alimentazione sbagliata, lo stress, l’esposizione a smog e inquinanti, una cattiva detersione possono incidere sull’aspetto del viso facendolo apparire irritato, grigio e invecchiato. Esfoliare e purificare il viso regolarmente diventa perciò indispensabile per la salute e l’aspetto della pelle del viso. Potrete quindi ritrovare con pochi e semplici ingredienti la luminosità di un viso più giovane.

Questo procedimento si divide in 3 operazioni:

PRIMA FASE:

In questa prima sezione si procede con un bagno di vapore utile ad aprire i pori e purificare la pelle in profondità. Tutto ciò di cui avete bisogno è una pentola di acqua bollente (da 3 litri) e qualche pianta officinale. Se avete la pelle fortemente impura il consiglio è quello di utilizzare una manciata di salvia e una di rosmarino, se, invece, avete la pelle delicata potete sostituire queste due piante con una manciata di camomilla e una di melissa. Si procede portando a bollore l’acqua. Nel frattempo munitevi di un poggia pentola e di un asciugamano bello grande. Appena bolle si versano le piante officinali nella pentola, si mescola bene e si copre con un coperchio. Si procede infine posizionando il viso sulla pento e coprendo bene la testa con l’asciugamano per non perdere troppo velocemente tutto il vapore. Appena la pentola smette di evaporare terminiamo il trattamento tamponando con una salvietta di cotone.

SECONDA FASE

Preparate del succo di ananas frullando 1 o 2 fettine di frutto fresco. Con questo liquido, ricco di bromelina, un enzima capace di scindere le proteine, potrete fare un “peeling chimico” che vi aiuterà ad allontanare le cellule morte facendovi conquistare un viso più luminoso, ossigenato e in salute. Si procede coprendo il viso e il collo con il succo d’ananas aiutanti da un batuffolo di cotone o una garza. Dopo quindici minuti procedete sciacquando con acqua tiepida.

TERZA FASE

In questa fase si prosegue il trattamento preparando una maschera in grado di nutrire e idratare la vostra pelle. L’ideale sarebbe la famosa maschera “panna e fragole”, ma se il frutto in questione è fuori stagione, potete preparare la maschera all’avocado. Questo frutto esotico, infatti, è ricchissimo di olio e di sostanze definite “isaponificabili” costituite da fitosteroli, squalene, sostanze antiossidanti e preziose vitamine importanti per nutrire e riparare la pelle.

Per ottenere questa straordinario trattamento di bellezza sarà sufficiente schiacciare o frullare la polpa di 1 avocado fino ad ottenere una crema densa, facile da spalmare, ma che non cola. Se il composto dovesse risultare troppo denso potete aggiungere acqua naturale oppure infuso di camomilla. Si applica sul viso e si lascia agire per 30 minuti. Si termina il trattamento sciacquando con acqua tiepida.

QUARTA FASE

In questa quarta ed ultima fase si procede stendendo 1 o 2 gocce di olio di oliva oppure, se lo avete a disposizione, di Rosa Mosqueta o Argan, oli eudermici capaci di idratare regalando, se utilizzati con costanza, un prezioso effetto anti-age. Ciò darà il tocco finale al trattamento.

Provare per credere…

Dott.ssa Antoneitta Festa

www.farmaverde.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.