Viaggi

Perché scegliere le vacanze in barca a vela con skipper

Tra le opportunità di divertimento che si possono sperimentare in occasione di una vacanza, la scelta di un’esperienza in barca a vela con uno skipper è in grado di garantire benessere e relax in un contesto affascinante come quello marino. Le opzioni a disposizione di chi è interessato a una soluzione di questo tipo sono molteplici: si può scegliere, in particolare, se preferire la modalità bareboat o se fare affidamento su uno skipper. Come si può intuire, questi modi di vivere il mare e di affrontare la vacanza sono molto differenti tra di loro, e variano anche in base all’esperienza dei protagonisti della vacanza.

I benefici offerti da uno skipper

Potendo contare su uno skipper a bordo in barca, comunque, si può beneficiare di numerosi vantaggi: lo skipper non è altro che un professionista in possesso di una patente nautica – o anche più di una – che non ha niente a che fare con l’armatore ma che, al tempo stesso, costituisce la figura di comando di una barca. La sua esperienza nella conduzione e nel comando dell’imbarcazione gli consente di affrontare ogni situazione – anche quelle di emergenza – nel migliore dei modi, in virtù di un comando assoluto e totale di tutti gli aspetti. Lo skipper, per altro, è chiamato a rispondere della conduzione della barca a vela sia dal punto di vista penale che dal punto di vista civile: ne è responsabile a 360 gradi, insomma.

Ma come si può riconoscere uno skipper esperto? Ovviamente tra conseguire una patente nautica dopo aver frequentato un corso ad hoc e aver vissuto in mare centinaia e centinaia di esperienze in barca c’è una differenza evidente: è come passare dalla teoria alla pratica. Uno skipper bravo è quello che sa come destreggiarsi in ogni contesto e con qualunque genere di condizione meteo: ecco perché anche coloro che sono in possesso di una patente nautica possono decidere di optare per vacanze in barca a vela con skipper. Non è superfluo sottolineare, invece, che per chi è senza patente il noleggio di una barca è vincolato al ricorso a uno skipper professionista.

Una vacanza senza preoccupazioni

Se si ha la certezza di poter contare sulla bravura e sulla competenza di uno skipper, non si ha niente di cui preoccuparsi: la vacanza può essere goduta nella più totale tranquillità, senza che si debba pensare ai vari dettagli tecnici o alle esigenze che la navigazione richiede. Insomma, una vacanza rischia di non essere tale se si è continuamente alle prese con lo stress che deriva dalla consultazione dei bollettini meteo, dalla lettura delle carte, dalla gestione dei permessi, dagli adempimenti burocratici, dai contatti con le capitanerie, e così via.

Se è vero che pilotare una barca può essere fonte di soddisfazione e di gratificazione, è altrettanto vero che si tratta comunque di una esperienza stancante sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista mentale: ecco perché è sempre preferibile avere a bordo uno skipper, così da non perdere nemmeno un momento del divertimento e del relax che ci si attende. Volendo, poi, si può ricorrere anche ad altro personale, come per esempio un hostess che gestisce gli incarichi relativi alla pulizia, alla manutenzione o alla cucina.

Optare per il noleggio di una barca a vela con lo skipper a bordo, inoltre, offre l’opportunità di entrare in contatto con esperienze e concetti nuovi, imparando un sacco di nozioni a proposito della navigazione. In linea di massima, a scegliere gli skipper sono gli armatori, che operano la propria selezione tenendo conto delle esperienze dei candidati nei vari mari e nelle diverse località turistiche di destinazione. Uno skipper, in effetti, può fornire anche consigli a proposito di spiagge e cale da frequentare, club e ristoranti in cui andare, porti in cui attraccare, eccetera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.