Consigli pratici

Come combattere i problemi relativi alle infiltrazioni laterali d’acqua

L’umidità è una piaga per gli edifici ed un pericolo per le persone. Essa rappresenta il degrado a cui una struttura è sottoposta a causa della presenza di acqua o suoi derivati come per esempio il vapore acqueo.

L’umidità si presenta in molteplici forme e provoca problemi di natura estetica, igienico sanitari e strutturali non indifferenti. Dunque è necessario conoscere, controllare e, in caso ve ne sia bisogno, eliminare il fenomeno dell’umidità delle abitazioni. Per questo motivo sono essenziali gli interventi di manutenzione delle strutture esistenti e il controllo di quelle che verranno edificate.

Comprendere quali tecniche ed interventi effettuare sono azioni strettamente collegate all’ individuazione e allo studio delle cause dell’umidità, in modo da intervenire alla radice del problema. Molto spesso si può addirittura parlare di concause. 
I primi fondamenti da sapere riguardo l’umidità riguardano la sua natura variegata. L’umidità presente in un edificio non deriva da un’unica causa uguale per tutti. Si può infatti avere a che fare con umidità da condensa, di risalita e da infiltrazione. L’umidità da condensa si genera solitamente a causa di differenze di temperature in stanze con particolari sbalzi termici, come le cucine e i bagni. L’umidità di risalita riguarda le murature incapaci di contrastare l’acqua che risale attraverso il loro materiale poroso e poco impermeabile.
L’umidità da infiltrazione, come si può intuire dal termine stesso, è generata dalla penetrazione dell’acqua all’ interno di mura e pavimenti degli edifici. Le cause di questa infiltrazione possono essere molteplici: condutture idrauliche rotte o mal funzionanti, ingenti piogge, cattiva copertura dell’abitazione, dislivelli del terreno o incidenti con gli impianti di riscaldamento o refrigerazione. 
Nello specifico per infiltrazioni laterali si intende la presenza di fonti umide che, a contatto con le pareti, riescono a penetrare portando l’umidità all’ interno degli ambienti domestici. Sicuramente la causa è quasi sempre l’inefficienza delle strutture che non riescono a contrastare l’acqua e tenerla al di fuori.

L’infiltrazione laterale dell’umidità può interessare piani:

  • interrati: in mancanza di impermeabilizzazione efficiente delle murature e dei pavimenti può capitare che l’acqua, e di conseguenza l’umidità, si infiltri e giunga all’interno delle abitazioni. Caratteristico degli ambienti interrati con presenza di umidità è il forte e cattivo odore oltre che un clima poco sano. Inoltre questi costituiscono ambienti perfetti per il proliferare delle muffe nei muri, nei mobili e negli oggetti. L’umidità presente nel terreno penetra il materiale edile per diverse ragioni: impermeabilizzazione dei muri assenti, inadeguate o deteriorate oppure innalzamento delle falde acquifere. Tuttavia tra le cause si contano anche problemi agli impianti idraulici, pozzetti a dispersione o scarichi interrotti.
  • fuori terra: questa tipologia di umidità è generata da piogge ingenti o acqua proveniente dall’esterno (un impianto a pioggia per giardini mal direzionato o spruzzi d’acqua proveniente da automobili di passaggio in una strada con accumuli di pozzanghere). Ancora una volta il problema principale sembra riguardare l’assente o malfunzionante impermeabilizzazione delle strutture. Di solito le murature interessate dall’infiltrazione laterale assorbono l’umidità attraverso l’intonaco che si rigonfia e fessura. L’umidità ben presto riguarderà l’intero muro indebolendo in gran parte la struttura.

Dunque come risolvere i problemi di infiltrazioni laterali? Fronteggiare i problemi legati alle infiltrazioni d’acqua nei muri e, nello specifico, alle infiltrazioni laterali di umidità  è molto difficile per questo si scoraggiano fortemente tutte le soluzione fai da te che potrebbero solo momentaneamente risolvere i sintomi ma che sicuramente non sono una soluzione che agisce alla radice del problema. Acquistare intonaci antimuffa o dispositivi deumidificatori potrebbe risultare solo dispendioso ed inutile nel lungo periodo.
L’unica soluzione duratura ed efficace è fornita dai tecnici specializzati nell’ individuazione del problema e nella sua risoluzione: rendere impermeabile la parete, procedere con la deumidificazione e con l’asciugatura della stessa.
Una soluzione tecnologicamente avanzata, proposta dall’ azienda Murprotec, per eliminare il problema delle infiltrazioni d’acqua è la messa in opera di uno speciale rivestimento multistrato di stagno capace di creare una vera e propria barriera per l’acqua, rendendo impermeabili le murature una volta per tutte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.