Consigli pratici

Offerte luce e gas: risparmiare in bolletta si può, con pochi e semplici consigli

Adottare delle abitudini attente volte a ridurre lo spreco è il primo passo per risparmiare in bolletta, ma è altresì importante saper scegliere le migliori offerte luce e gas adatte alle proprie esigenze di consumo.

Molto spesso, e per pigrizia, si pagano prezzi di luce e gas spropositati senza neppure saperlo. Vuoi che quando si sottoscrive un contratto non si bada all’aumento che, in genere, avviene dopo 12 mesi o vuoi che per mancanza di tempo non si tengano controllate queste cose, ma il rischio di pagare bollette dai costi altissimi è dietro l’angolo.

Ridurre la spesa di energia elettrica e gas è possibile: ecco come

Saper scegliere le giuste offerte luce e gas è molto importante, ed altrettanto lo è una maggior attenzione al fornitore erogatore del servizio. In genere, il prezzo super conveniente è bloccato per 12 mesi e senza vincoli. Questo significa che ogni 10 mesi circa bisognerebbe mettersi alla ricerca della società migliore, tenendo conto che il prezzo dell’energia elettrica e del gas naturale ricoprono solo il 50% della bolletta.

Detto questo, anche un miglioramento delle abitudini di consumo può essere un ottimo modo per risparmiare (oltre che di pensare in un’ottica di futuro sostenibile).

Non tutti sanno che, in Italia, il costo della bolletta è progressivo. Questo significa che maggiore sarà il consumo e più alto sarà il costo per kWh. Un modo per penalizzare i consumi elevati e tentare di ridurli, anche nell’ottica di un minor impatto ambientale.

La regola di base, quindi, è quella di consumare meno energia e tutti i nuclei familiari hanno un potenziale di risparmio basato sulle buone abitudini. Piccoli accorgimenti che riducono la spesa e diminuiscono il consumo a livello globale, contribuendo alla diffusione di un modello sostenibile. Ecco alcune semplici regole, ma molto importanti, che ognuno di noi dovrebbe rispettare:

  1. In estate utilizzare la modalità di deumidificazione e non di condizionamento per abbassare la temperatura percepita (e solo quando fa davvero molto caldo);
  2. Utilizzare la funzione Eco della lavatrice ed impostare la temperatura a 30 gradi;
  3. Spegnere sempre le luci nelle stanze non utilizzate in quel momento;
  4. Effettuare il lavaggio di stoviglie e panni solo quando il macchinario è a pieno carico;
  5. Non inserire cibi caldi all’interno del frigorifero;
  6. Non lasciare mai apparecchi in stand-by;
  7. D’inverno mantenere una temperatura in casa non superiore ai 20 gradi;
  8. Assicurati di non avere spifferi in casa, ovvero che non passi aria attraverso le porte o le finestre.

Se questi piccoli consigli possono sembrarti scontati, ti assicuriamo che non lo sono. Iniziando ad osservarli religiosamente potrai iniziare ad avere un buon risparmio sulla bolletta. Provare per credere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.