Monica Maglia al Mondo Creativo: le creazioni di Milleidee

Qualche settimana fa, avevamo sfogliato insieme il nuovo Milleidee di primavera, e vi avevo mostrato anche le pagine dedicate ad una mia carissima amica: Monica Maglia.


Ieri era qui al Mondo Creativo, dove ha fatto conoscere a grandi e piccini in Plastic Canvas e come si lavora. Ecco una piccola allieva al lavoro….

Nello stand di Milleidee fino a stasera è possibile acquistare i suoi kit, contenenti i fogli di plastic canvas (originali made in USA!!!!), la lana, il progetto e Milleidee di primavera.

Per chi non la conosce, vi riporto l’intervista fatta alcuni mesi fa per Chiara Consiglia.

-CIAO MONICA! HO SBIRCIATO NEL TUO SITO E MI SEMBRA DI CAPIRE CHE LA TUA GRANDE PASSIONE è IL LAVORO A MAGLIA. DA QUANTO TEMPO TI DEDICHI A QUEST’ARTE?
Lavorare a maglia è una passione che ho ereditato da mia nonna materna. Più i punti da realizzare erano difficili più mi piaceva…Infatti ho sempre realizzato maglioni e mai copertine, perchè la maglia rasata dopo un po’ mi stufava…:-))
E’ passato qualche anno dall’ultima creazione…Quella che ricordo con più piacere è il maglione lilla che ho regalato alla mia nonnina…le stava benissimo…

-CHE COSA IN PARTICOLARE TI PIACE CREARE?
Circa 2 anni e mezzo fa mi era ritornato il desiderio di trascorrere qualche serata sul divano in compagnia dei miei amati aghi da lana. Volendo cercare nuovi schemi da seguire, ho cominciato a navigare sui siti americani del “knitting” e mi sono imbattuta in una tecnica diversa, nuova per me. Ho cominciato a leggerne un po’ di più, a vedere quante possibilità offre e ho deciso di “provare” a tutti i costi..

-UTILIZZI IL PLASTICA CANVAS, CI PUOI BREVEMENTE SPIEGARE DI CHE COSA SI TRATTA?
Così ho ordinato per posta il “plastic canvas”, ovvero la “tela di plastica” che costituisce il materiale sul quale ricamo e con il quale realizzo le mie attuali creazioni.Dà il nome anche la tecnica. E’ una tela che – in quanto plastificata – consente a chi la lavora di non subire fratture o sfilacciamenti come potrebbe accadere con la normale tela AIDA..In America viene utilizzata per insegnare a ricamare alle bambine a scuola..Le americane più grandicelle (dai 12 anni in su) si cimentano nella realizzazione di oggetti “tridimensionali”, come possono essere i cubi, il gioco del tris, i vasi, i portafazzoletti o i porta penne da tavolo.Le immagini che più mi hanno colpito sono state proprio quelle delle bambine alle prese con questa tecnica e così, in un batter d’occhio, ho ordinato un kit di fogli di plastic canvas e ho cominciato, scegliendo subito un percorso da seguire fin dalle prime prove : “giochi per bambini di tutte le età”…

Se ci pensi, un cubo fatto con questa tecnica, ovvero di sola plastica, filato acrilico e tanto colore, puoi darlo ad un bimbo senza timori, perchè se lo mette in bocca è atossico, non si rompe, se lo tira non rompe nulla ed è leggerissimo..Oltre che diventare educativo in base ai colori o ai disegni che ci raffiguri sopra…Dopo qualche schemino che ho seguito per imparare e perfezionarmi, ho voluto testare il gradimento partecipando ad un mercatino dell’artigianato artistico molto apprezzato nella città dove vivo …E la novità ha subito colpito…

Da allora ho cominciato a personalizzare ogni mia creazione, a prendere spunto da cose o immagini per creare nuove forme…E oggi mi sbizzarrisco anche con i bijoux per bambine o le miniature, mescolando anche materiali diversi a seconda del tipo di oggetto e della sua destinazione : ad es. ho realizzato una calamita a forma di cassetta della frutta dove le fette dei vari frutti sono di plastic canvas, ma la cassetta è una miniatura in legno…Oppure aggancio ad anelli e catene portachiavi alcune mie creazioni…

-DOVE POSSIAMO AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI A RIGUARDO?
Per comprendere meglio i materiali e la tecnica rimando tutte al mio blog magliamozone.blogspot.com, nella sezione “plastic canvas”.In fondo all’home page c’è anche la segnalazione dei siti americani che mi hanno aperto questo mondo nuovo.
Nel sito compaiono le foto della maggioranza delle mie creazioni. In realtà, lavoro molto personalizzando ciò che si vede su richiesta dell’interessata/o.

-COSA SIGNIFICA PERSONALIZZARE PER TE?
Indago su cosa piace alla persona e adatto all’occasione. Ad esempio alcune bomboniere per una  laurea, dovevano essere un segnalibro da lasciare come ricordo della persona che si è laureata a tutti gli amici, in vista della partenza che allontanerà presto questa persona…E così, credo, sia stato…Ho presentato 3 proposte ed è passata quella che è sul mio post (segnalibro clip gigante  con la “S”)..E non fatevi ingannare dal fatto che questa volta si trattava di mia sorella, perchè ho voluto cercare di fare il meglio che potevo conoscendola e delle 3 proposte ha scelto quella che più corrisponde alla sua “vanità” : la S è la sua iniziale!

-E’ POSSIBILE ACQUISTARE LE TUE CREAZIONI?
Se potete comprare le mie creazioni?? Ma certo..Sono con qualcuna su Dawanda.com, su MissHobby e su Artesanum. Chi vuole accorciare i tempi può scrivermi direttamente su magliamo@gmail.com per una risposta precisa e “PERSONALIZZATA” :-)

http://magliamozone.blogspot.com/
Qui al Mondo Creativo ha mostrato la sua mitica cucina in plastic canvas, bellissima!!!!!!

Tutte le sue meravigliose creazioni, in mostra nello stand di Milleidee

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

1 Comment

  1. unideanellemani scrive:

    Faccio la ola per Monica :)

Leave a Reply

Copyright © 2011 Chiara Consiglia · All rights reserved · Designed by Theme Junkie
Powered by WordPress