Didattica

Percorso didattico: Il Carnevale degli animali

copertina

Diversi sono i grandi compositori che hanno omaggiato il Carnevale, tuttavia la composizione di Camille Saint Saëns è sicuramente quella che , al di sopra delle altre, non ha mai conosciuto momenti di oblio.Tuttora, infatti, è ancora più piacevole e “fresca” che mai. Su di lei si è scritto e proposto di tutto e di più. Oggi, a quel “di più”, aggiungo un altro più, che desidero condividere con voi. La suite il Carnevale degli animali è un eccellente serbatoio musicale cui
attingere per impostare un percorso interdisciplinare coinvolgente, motivante, gratificante caratterizzato dall’ intreccio di elementi espressivi dei diversi linguaggi.
Quale miglior occasione per valutare anche la soglia di attenzione dei nostri bambini?

L’ascolto della composizione è imprescindibile dalla presentazione dell’ autore. Tutto ciò, come sempre, “a misura di bambino”, attraverso dialoghi virtuali tra Camille e i nostri piccoli ascoltatori.
Serviamoci di tutti i mezzi tecnologici di cui disponiamo e attingiamo da www.tatefate.com.
Ecco un esempio di interazione a cui i bambini non rimarranno assolutamente indifferenti.
Preparatevi a molteplici interventi…!

compositore

Come sappiamo, questo progetto musicale si realizzò concretamente molto più avanti nel tempo ( 1886) in occasione della ricorrenza del “martedì grasso” festeggiata privatamente presso un celebre collega violoncellista . Ovviamente, l’ opera stupì ed entusiasmò tutti i presenti, dato il suo carettere dirompente, dati i toni umoristici, canzonatori e anche satirici. Ma andiamo oltre…

brani musicali

STEP 1-Essenziale, per rendere veramente motivante e coinvolgente l’ ascolto e l’ apprendimento, l’associazione con la narrazione e la visualizzazione. Questa è la selezione che ho fatto nel web e nell’ editoria.

carnevale degli animali

Su quest’ ultimo titolo mi devo soffermare. Il testo è praticamente introvabile (1990),ma fortunatamente su www.tateefate.com è reperibile e merita veramente farne uso, dato che qui “la galleria zoologica “ al completo ne è protagonista, inoltre…Ai fini ludici ed educativi, diventa un’ ottima fonte di ispirazione per una drammatizzazione che va oltre il numero 13( animali )!Nessuno dei nostri bambini ne rimarrà fuori!Un “assaggino”? Eccolo!

leone

Cosa ne dite? Carino: è solo l’ inizio! Faticosissima è stata la selezione dei video .Tra tutti( troppi e troppo belli!) mi hanno convinto questi:
www.youtube.com/watch: un video racconto molto piacevole per immagini e struttura narrativa.
www.youtube.com/watch: imperdibile. L’ animazione è affidata a stupendi pupazzi di stoffa tridimensionali.Andate a vedere le deliziose, timide tartarughine con la corazza fatta da reali ombrellini colorati…I bambini ne saranno innamoratissimi…

step2-Cari bambini, abbiamo conosciuto il compositore della musica, ma la musica dove si scrive? Come si scrive? Sapete che cosa è uno spartito musicale? Sapete che anche le note hanno un nome? Conosciamo la notazione musicale ( convenzionale, non convenzionale)

notazione musicale

step 4- Facciamo il gioco del “chi c’è- chi non c’è”: data una serie di fotocopie in bianco e nero, si separano quelle con gli strumenti sopra elencati da quelli “intrusi”. Si colorano quelli giusti per creare un cartellone.Ecco associate discriminazione e denominazione degli strumenti. Idem per gli animali reali e non; daremo un’ indicazione sugli emioni, sui pianisti, sull’ abbinamento fossili-vecchi musicisti e “animali dalle lunghe orecchie-critici musicali”.

gioco

step 5-Ecco un esempio di “ascolto ed esercizio attivo” anche con “action song” in armonia con il metodo CLIL.Si basa sul coinvolgimento e collegamento ludico-didattico. Musica, maestro!

Come ogni introduzione, siamo pervasi da una sensazione di attesa. Da che cosa è generato il nostro stato d’animo?
Dai due pianoforti che sembrano emulare il movimento d’apertura delle tende!

Comincia così LA MARCIA DEL LEONE: primo brano.
Descrive l’avanzata maestosa di un leone, il re della savana e gli accordi ripertuti dei pianoforti sottolineano la cadenza del passo.Udiamo un ruggito e immaginiamo una robusta zampata!I bambini lo imitano alla perfezione!
Assolutamente da far vedere: un leone disegno animato irrompe in una vera orchestra www.youtube.com/watch

leone

Secondo brano:Galli & galline.Pianoforti , viola, violino e clarinetto riproducono il chiocciare e il beccare di questi animali.

galline

Terzo brano:La corsa sfrenata degli Emioni
www.youtube.com/watch

Quarto brano: TARTARUGHE  www.youtube.com/watch

Quinto brano: ELEFANTE “UNA NUVOLA IN CIELO . Ora ce n’è tante. Il vento le avvicina e fanno un elefante. Si muove lentamente, è morbido e leggero. Non pesa quasi niente, è fatto di pensiero..www.youtube.com/watch

Sesto brano: CANGURI www.youtube.com/watch

Settimo brano:AQUARIUM www.arvindguptatoys.com / www.tomscott.info
Non posso fare a meno di segnalarvi questi indirizzi perchè hanno un’ animazione d’ autore geniale come quella di Tom Scott. Una visione irrinunciabile, davvero meritevole!

Ottavo brano: Personaggi dalle lunghe orecchie
“Parlo di chi ha lunghe orecchie e nella vita ne ascolta parecchie, ma su ogni cosa avrà da ridire sciocchi giudizi da distribuire”

Nono brano: IL CUCÚ IN FONDO AL BOSCO “Scegli un tronco/ sposti un ramo .Fermo zitto/ fai il richiamo.In mezzo alle fronde il cucù ti risponde”

Decimo brano: VOLIERA “Chi ci ha chiusi -chi/ con un lucchetto qui? Il cielo in gabbia, no/ tenere non si può!
Forzate quelle sbarre…”

Undicesimo brano: PIANISTI “Eleganti con gran gala /fanno ingresso nella sala…mani svelte come ali/ sali e scendi scendi sali…”www.youtube.com/watch

Dodicesimo brano: FOSSILI “…Alle nostre vecchie ossa dia la musica una scossa!Un motivo che ci faccia sollevare lische e braccia!Un ballabile moderno da ripetere in eterno!” I fossili vengono riprodotti dallo xilofono, che fa pensare al rumore delle ossa

Tredicesimo brano:CIGNO www.youtube.com/watchE “Per i tuoi occhi posa …però piegando il collo/ ti tien sotto controllo/ con lunghe occhiate storte:/ se non lo guardi /si offende a morte” Il violoncello espone il dolcissimo tema danzabile.

IL GRAN FINALE è un rondò dai toni brillanti e divertenti che si alterna come un ritornello agli altri temi dell’ opera, facilmente riconoscibili , sapientemente incastonati e collegati. I bambini si mettono in cerchio e il girotondo si muove durante lo svolgimento del tema. Poi, chi per primo riconosce l’ animale che arriva, si mette ad imitarlo.
Quindi, ci saranno bambini che correranno come emioni, bambini che si beccheranno le manine, chi salterà come un canguro, chi farà ih-oh come l’asinello. Si arriva al punto che tutti i bambini riconoscono così bene gli animali che sopraggiungono, che nessuno resterà in cerchio!

W Le Carnaval des animaux!Da quest’ opera son nate storie, rime e pennellate! Divertiteviii!
Buon Carnevale a tutti! Maestra Gabriella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.