Essere Mamma

Come lavare i vestitini dei neonati

Quante volte ci siamo chieste se il modo in cui laviamo o abbiamo lavato le tutine dei nostri bambini era quello corretto? A me è capitato di recente che mi fosse chiesto, e nonostante io sia mamma di due bambini, mi sono trovata impreparata: per questo ho pensato di scrivere una semplice guida con qualche consiglio e trucchetto su come lavare e detergere le tutine dei neonati e gli accessori, come ad esempio le lenzuola culla, che vanno cambiate spesso per via dei rigurgiti o delle fuoriuscite dal pannolino 😉

  • Innanzitutto lavate i vestitini e gli accessori nuovi. Ho un ricordo traumatico del mio rientro dall’ospedale, con borsette e pacchi regalo contenenti decine di vestiti nuovi, che andavano lavati…..

  • Lavate anche le tutine di seconda mano, quelle ferme da un pò di tempo nei cassetti e nelle scatole delle vostre amiche. Se trovate delle macchie è perchè riaffiorano nel tempo; non preoccupatevi, se ne vanno al primo lavaggio.
  • Utilizzate detersivi naturali, meglio se sono senza profumo, coloranti e fosfato. Evitate varechina, ammorbidente e smacchiatori, potrebbero irritare la pelle sensibile del vostro bambino.
  • Nei primi mesi, potete aggiungere un igienizzante battericida, reperibile facilmente in qualsiasi supermercato.
  • Eventualmente fate un doppio risciacquo per essere sicure di togliere qualsiasi traccia di detersivo, che potrebbe provocare prurito e dermatite.
  • Lavate il bucato del neonato separatamente rispetto a tutti gli altri componenti della famiglia.
  • Sarebbe opportuno non mescolarli agli altri capi neppure nel cesto della biancheria sporca.
  • L’ideale sarebbe l’asciugatrice, per consentire una asciugatura rapida ed immediata, che evita il diffondersi di germi e cattivi odori.
  • Riporre la biancheria e i vestiti perfettamente asciutti per evitare la formazione di muffa e di conseguenza di cattivo odore.
  • Ricordatevi di mettere una salvietta cattura colori nel caso mescoliate vestiario molto colorato e occhio alla temperatura, controllate sempre le etichette per vedere la composizione della stoffa e a quale temperatura è preferibile il lavaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.