Essere Mamma

I bambini e la loro avversione nei confronti del cibo sano

Ogni genitore sa che per i bambini qualsiasi alimento sano è importante per i propri figli. Il caso vuole che, quasi come per magia, i bambini associano alla parola “sano” un rifiuto istintivo e  viscerale, per cui diventa complicatissimo fare in modo che si alimentino di cibi come verdure e frutta.

A little boy choosing between a cupcake and apple...looks like the cupcake is the winner.
A little boy choosing between a cupcake and apple…looks like the cupcake is the winner.

Si sa che le buoni abitudini alimentari si apprendono durante l’infanzia e influenzano la vita a tavola che i vostri figli avranno anche da adulti. Per cui è dovere dei genitori far abituare i piccoli di casa ad una corretta e sana alimentazione. Bisogna quindi cercare di non far passare i tanti messaggi pubblicitari nei quali ci offrono snacks e merendine come merende e complementi alimentari per i nostri figli. Nella vita di ogni giorno, tra i vari impegni e il poco tempo per convincerli a mangiare, diventa semplicissimo offrire loro le classiche merendine sempre a portata di mano e sempre ricevute dai bambini con un sorriso.
Bisogna però sforzarsi per offrire ai pargoli una dieta moderata, variata e sana. Sarebbe bello se esistesse una formula magica per risolvere i problemi dei bambini a tavola e fare in modo che con alimenti sani riuscissimo ad ottenere da loro lo stesso sorriso che si stampa sulle loro faccine quando ascoltano la parola “cioccolata”. Sarebbe bello vero? Purtroppo viviamo in un mondo dove la magia è solo un mito quindi dobbiamo sforzarci per rendere più accantivanti agli occhi dei bambini gli alimenti sani.
Se avete provato con gli aeroplani, le conzoncine e qualsiasi tipo di gioco a tavola senza ottenere risultati, vi propongo qui un’altra opzione che farà in modo che ogni bambino si fiondi a tavola a mangiare.
Di sicuro conoscerete l’espressione “si prendono più mosche con il miele che con l’aceto”, ebbene ho scoperto il miele da tavola per i bambini : posate fluorescenti. Come falene, i vostri figli saranno attratti dalla luce delle posate fluorescenti. Divertenti da attivare, si illuminano al buio e faranno in modo che i vostri figli assoceranno il tempo a tavola con i giochi e quindi mangeranno più volentieri le verdure.
Geniale vero? Ho scoperto queste posate navigando in rete su braccialettistarlightfluo.com.
Si tratta di posate mini a misura di bambini, per attivarli basterà piegare leggermente il manico della posata, agitare e voilà, otterrete una posata capace di illuminarsi al buio. Sono divertenti e soprattutto economiche, ne troverete sei in ogni pacchetto.
Ovviamente oltre ai giochi o “premi”, per farli alimentare in modo sano gli americani consigliano:

Inserire verdure all’interno di cibi che i bambini conoscono già e apprezzano. Ad esempio, se il risotto è gradito, allora potrete aggiungere al piatto qualche verdura;

Coinvolgere i bambini il più possibile durante la preparazione dei piatti, quasi come un gioco ma anche un momento per passare del tempo di qualità con i nostri figli, unendo l’utile al dilettevole.

Non comprare alimenti che non vorremmo nella dieta dei nostri figli. Non risulta molto produttivo compare snack, patatine o merendine. Se questi alimenti sono in casa i nostri figli lo sanno e automaticamente ne saranno attratti, li mangeranno e non si siederanno a tavola.

Stabilire orari regolari per sedersi a tavola è un’altra regola importante per abituare i bambini ad una corretta alimentazione.

Non mi resta che augurare “buon appetito a tutti”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.