Essere Mamma

Il corredo per il bebè: comodità e praticità

Una volta si parlava di corredo solo per citare la famosa “dote” o “dota” in base al dialetto di provenienza. Il corredo era sia per le spose di provenienza ricca, che per quelle di provenienza povera; cambiavano i tessuti e la quantità all’interno del famoso baule, ma era prerogativa di tutte le future spose averlo. Il corredo per il nascituro invece, era per le famiglie più ricche e benestanti, perchè le famiglie povere avevano i vestitini e gli accessori vecchi di generazioni che venivano tramandate all’interno del nucleo familiare.

I tempi sono cambiati fortunatamente, e anche se c’è ancora la tradizione di utilizzare vestiario di seconda mano, c’è una base di corredo nuova che quasi tutte le future mamme si preparano qualche mese prima del lieto evento. Ad aiutare nella preparazione del corredo, negli ultimi anni anche in Italia è diventato di moda  il baby shower. In questa occasione le amiche donne regalano completini e accessori per il bebè e qualcosa per a cura del corpo alla futura mamma .

Che cosa deve avere un corredo per il bebè per essere completo?

  • copertine per carrozzine ( una leggera e una più pesante secondo stagionalità). Le copertine per carrozzine sono utili anche quando il bambino in carrozzina non ci sta più, per coprire le gambe del piccolo nel passeggino o in auto.
  • Tutine manica lunga ( sempre anche se nasce in estate), manica corta( solo se nasce in estate)
  • Body ( manica lunga o corta in base alla stagionalità e a quello che ci mettete sopra).
  • Calzini ( scomodissimi perchè sfregando i piedini si tolgono sempre, ma utili per quando vestite il bebè con la scarpetta).
  • Scarpette ( le più calde rimangono quelle in lana fatte dalla nonna ).
  • Bavaglini.
  • Un paio di completini spezzati ( stupendi ma scomodissimi nei primi mesi, per cui anche se vi piacciono tanto è inutile abbondare….).
  • Sacco nanna o piuma ( se nasce in autunno/inverno).
  • Lenzuola per carrozzina.
  • Berretto ( anche in estate in cotone).
  • Creme, pettine e forbicina .
  • Accappatoio ( quello quadrato con il cappuccio, niente maniche ovviamente).

Poi ci sono molte altre cosette interessanti, ma questo è l’essenziale; ricordatevi sempre le due parole chiave quando scegliete cosa mettere nel corredo: comodità ( per lui) e praticità ( per voi)!

Un consiglio da chi ci è già passata…non acquistate il troppo ma limitatevi all’indispensabile; ci penseranno i parenti e gli amici a riempirvi di cose strepitose, soprattutto se è il primo figlio. Non vale la pena avere troppa buona, i bambini crescono in fretta, da una settimana all’altra cambiano di taglia e vi rimangono tutine praticamente nuove .

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.