Essere Mamma

Sei mamma e vuoi laurearti? Ecco come fare!

Alle università italiane molto spesso ci si riferisce con accezioni negative; per i costi, per i servizi non sempre all’altezza o per il sovraffollamento dei corsi. Ma c’è un punto, altrettanto negativo, che però quasi mai viene portato alla luce e che in realtà rappresenta una vera e propria forma di negazione del diritto allo studio per diverse donne italiane: nelle nostre università (o almeno quasi in tutte) non esistono asili nido in grado di ospitare anche i figli delle studenti oltre a quelli delle dipendenti.

5Dovrebbe essere un servizio di base eppure non lo è. Anche le maggiori università di Roma e di Milano sono prive di questo tipo di strutture. Il risultato? Il risultato è che la mamma-studentessa o si arrangia trovando una soluzione da se, pagando ad esempio un baby sitter o lasciando il piccolo ai propri genitori, oppure rinuncia all’università.

Questo è stato l’andazzo per diversi decenni. Nel frattempo il grosso delle università statali non ha certo provveduto a sanare questo deficit di servizi verso quelle mamme che vogliono laurearsi; in compenso però nell’ambito privato sono state sviluppate soluzioni alternative che sembrano essere fatte a posta per risolvere le problematiche di studio di una mamma-studente.

È questo il caso delle università telematiche come quella di Unicusano, che a differenza di quelle statali, offrono ai propri studenti la possibilità di seguire le lezioni in aula o da casa propria. Come? Tramite internet. Gli studenti possono infatti connettersi al sito web dell’università e qui hanno la possibilità di seguire in streaming o la diretta delle lezioni, quando disponibile, oppure la registrazione delle stesse, senza alcun limite di orario.

Un’ottima soluzione per i problemi di tempo di quelle mamme che non vogliono rinunciare alle laurea e che grazie alle università online possono alternare le ore di studio (ad esempio quando i figli piccoli dormono o sono all’asilo) a tutti i tanti impegni che 7 giorni su 7 e 24 ore su 24 ogni mamma deve affrontare.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.