Matrimonio

La scelta dell’abito da sposa: consigli ed errori da evitare

Quella dell’abito è una delle scelte più importanti che spetta ogni futura sposa e sappiamo bene che, il giorno del matrimonio, la protagonista sarà proprio lei.

Non resta che trovare l’abito dei vostri sogni per lasciare tutti a bocca aperta ma a cosa prestare attenzione per evitare cadute di stile? Noemi Bellante, sulla base della propria esperienza, vuole condividere alcuni pratici consigli e spiegarvi quali sono gli errori comuni da evitare.


IN ANTICIPO MA NON TROPPO

La tempistica ottimale per iniziare la ricerca dell’abito è dai dodici ai nove mesi prima del vostro “sì, lo voglio”. Se amate essere al passo con le ultime tendenze, meglio non fare la vostra scelta con due stagioni di anticipo o potreste rischiare di ritrovarvi il giorno delle nozze con addosso un abito démodé. Dall’altra parte, è fortemente sconsigliato iniziare la ricerca a pochi mesi dal matrimonio considerando che la maggior parte dei vestiti da sposa richiede dai cinque agli otto mesi di produzione; una corsa contro il tempo per consegnarvi l’abito, comporterebbe un notevole costo extra.


LA RICERCA DELL’ABITO

Un abito dovrà rispecchiare la personalità della sposa, adattarsi alla sua figura esaltandola, oltre ad armonizzarsi con lo stile scelto per il matrimonio. Valutate i vari modelli proposti dalle griffe più famose e salvate gli abiti che più vi colpiscono: una volta che avrete le idee chiare, non vi resterà che recarvi in atelier per il primo fitting!

Ricordate che sarete voi a indossare l’abito e non l’abito a indossarvi: seppur bellissimo, è importante che esso vi faccia sentire la versione migliore di voi stesse. Se avete intenzione di perdere molto peso prima delle nozze, iniziate a farlo diversi mesi prima della ricerca dell’abito ed evitate di fare l’errore di acquistare una taglia più piccola perché sicure di perdere peso più del dovuto. E’ sempre consigliabile impegnare un abito della vostra taglia attuale poiché ci sarà tutto il tempo per apportare modifiche nel caso il vostro fisico dovesse subire dei cambiamenti.


COINVOLGETE POCHI

Ci sono future spose che tendono a coinvolgere quante più persone possibili per assistere alle prove in atelier ma se volete fare una scelta serena e ponderata, abbandonate questa ipotesi poiché troppe opinioni discordanti tra loro, vi confonderanno e vi porteranno lontano da ciò che desiderate davvero.
Le future spose vivono meglio l’esperienza di acquisto dell’abito se hanno al loro fianco una o massimo due persone care: la mamma, la sorella, la migliore amica o la wedding planner. E’ importante che siano persone di cui vi potete fidarvi ciecamente e i cui consigli saranno sinceri perché desiderano solo il meglio per voi.


LA PROVA

Prima di fissare un appuntamento con l’atelier, sappiate che la prova richiederà dalle due alle tre ore ed è raccomandabile comunicare la vostra taglia insieme al nome dei modelli che potreste già aver visto online.

Il giorno della prova indossate un intimo nude e portate con voi un paio di scarpe medio-alte, più o meno simile a quello che desiderate indossare per il vostro matrimonio. Arrivare con le idee chiare in atelier è sicuramente utile ma non restate ferme sulle vostre convinzioni e siate aperte a qualsiasi suggerimento considerato che potreste avere un’idea del vostro abito da sogno, ma nella realtà essa potrebbe risultare essere diversa, non esistere o addirittura potreste scoprire di adorare qualcosa che non avevate mai considerato.

Dall’altra parte potrebbe essere per certi versi frustrante recarsi alla prima prova senza sapere cosa si vuole: niente paura, la prova potrebbe richiedere più tempo ma affidandovi ai consigli dei consulenti che vi assisteranno in atelier, sarete sicuramente in buone mani.

POCHI ABITI

Per iniziare la selezione degli abiti da provare, comunicate il budget che volete destinare al vestito da sposa mettendo in conto i costi per modifiche aggiuntive e per l’acquisto degli accessori. Raramente gli abiti in atelier, seppur della taglia giusta, si adattano perfettamente al fisico di chi lo prova ed è per questo che le modifiche sono sempre necessarie: concentratevi meno sulla vestibilità e prestate maggiore attenzione ai dettagli.

La maggior parte delle future spose prova in media dai quattro ai sei abiti per atelier e la selezione avviene insieme a un addetto alle vendite che saprà proporvi le soluzioni migliori in base ai vostri gusti così da valorizzare al meglio il vostro fisico. Evitate di confondervi con prove infinite passando da un atelier all’altro per più giorni consecutivi e concentrate l’attenzione su pochi abiti per arrivare a una rapida e felice scelta. Quando avrete trovato l’abito giusto, lo saprete e le lacrime non potranno fare a meno di scendere sul vostro viso!


PRENDETE TEMPO

Non è raro che abiti diversi possano suscitare le stesse forti emozioni a una futura sposa ed è in questi casi che sarà necessario prendersi tutto il tempo di cui si ha bisogno per fare le opportune riflessioni.

Valutate pro e contro di abiti che più vi piacciono considerando non solo la loro bellezza ma anche la praticità, per esempio è facile da indossare? Riuscirete a muovervi facilmente e a ballare?
A distanza di una o due settimane dalla prima prova, tornate in atelier per provare nuovamente gli abiti tra cui siete indecise e questa volta andate da sole per decidere in totale libertà: la scelta dell’abito da sposa è importante e l’ultima parola spetta a voi, non commettete l’errore di farlo scegliere agli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.