Erboristeria

I rimedi della nonna: l’antiacido argilla e liquirizia

acidità di stomacoL’iperacidità è una fastidiosa problematica molto comune causata da un’eccessiva secrezione di succhi gastrici che si manifesta con bruciore e dolore a livello dello stomaco e spesso anche dell’esofago e della gola. Questa fastidiosa sensazione aumenta con l’assunzione di cibi acidi, con l’assunzione prolungata di farmaci (in particolare di antinfiammatori non steroidei ad esempio ibuprofene, aspirina…) e soprattutto a causa di stress. Il consiglio, in questi casi, è quello di rivolgersi al medico al fine di tenere sotto controllo la situazione escludendo un evoluzione in ulcere o un fattore scatenante di origine batterica tipo Helicobacter pylori.

Detto questo, indipendentemente dalla gravità della situazione, è consigliabile escludere dalla propria alimentazione cibi irritanti quali alcool, vino, spezie oltre ai cibi aciduli e le sostanze irritanti quali fumo, caffè (irritante e acido), il cioccolato, le bevande gassate e i latticini.

A questo punto un rimedio naturale “della nonna” molto efficace e giustificabile è il seguente…

Ingredienti:

  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 150g di Patate
  • 10 g di liquirizia
  • 6 Cucchiai di Argilla

Procedimento:

Per preparare questo rimedio antiacido naturale occorre sbucciare e frullare le patate per poi ottenere il succo filtrando attraverso un canovaccio e spremendo bene il contenuto. Da ciò si ricaveranno circa 4 cucchiai di succo.

Si pone in un macina caffè la liquirizia pura e si trita fino ad ottenere una polvere che andrà successivamente unita al bicarbonato e all’argilla. Al mix di polveri così composto, con un cucchiaio di legno, si unisce gradualmente il succo di patate fino ad ottenere una pastella omogenea. Versate il prodotto in un barattolo e conservate in frigo per massimo 15 giorni.

Utilizzo: del prodotto ottenuto si sciolgono 1 o 2 cucchiaini in un bicchiere d’acqua da bere prima dei pasti principali.

Fra i tanti rimedi casalinghi questo, in particolare, riesce a sfruttare le proprietà assorbenti dell’argilla che unite al bicarbonato rendono il prodotto un ottimo tampone per l’acidità.

La Liquirizia, invece, grazie alla presenza di flavonoidi, tra i quali la liquiritina e l’isoliquiritina, che conferiscono alla radice il caratteristico colore giallo, sono importanti fattori ad azione spasmolitica sul tratto gastro-intestinale e protettori della mucosa gastrica. L’azione pare sia ricondotta all’aumento della produzione  di muco sulle pareti dello stomaco probabilmente attraverso un aumento della sintesi endogena di prostaglandine, notoriamente fattori di protezione gastrica.

Dott.ssa Antonietta Festa

www.farmaverde.it

Per maggiori consigli e informazioni sui cibi consentiti o vietati e per una panoramica sui prodotti naturali in commercio clicca sul link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.