Moda e bellezza

Capelli colorati: le tendenze 2019

Quali saranno le tendenze 2019 per i capelli colorati? Le passerelle di New York e di Parigi ci hanno dimostrato come gli hair look che caratterizzeranno la primavera e la stagione estiva saranno contraddistinti dall’incrocio di due filoni contrari, quello artificiale e quello naturale. I capelli colorati rientrano, ovviamente, nel primo caso.

Colori naturali: tutte le sfumature del castano

Per quel che riguarda i colori naturali, le diverse sfumature del castano sono più indicate per i volumi morbidi, che in un certo senso accarezzano la testa lungo il suo perimetro. Per le ragazze con i capelli castani al naturale, i trend del momento suggeriscono tagli corti, anche in versione estremamente short, a condizione che non siano sfrangiati: con questo accorgimento si ha la certezza di conservare una certa sensualità e di mantenere sempre e comunque un aspetto molto femminile. La fronte deve essere lasciata libera, mentre i ciuffi vengono pettinati all’indietro o di lato, a seconda delle preferenze individuali. Per fermare le ciocche, poi, si può ricorrere a un gel effetto opaco che metta in risalto il colore castano e dia più volume, oltre a consentire di rendere fisso lo styling per lungo tempo.

Colori puri: verde, giallo, rosso e blu

I colori puri come il blu, il rosso, il giallo e il verde permettono di osare con tagli più lunghi e capelli che arrivano alle spalle o addirittura oltre. Il consiglio degli esperti è quello di puntare su un taglio che sia scalato unicamente sulle punte e dritto. Per una chioma verde, lo styling deve risultare il più possibile naturale e trasmettere una sensazione di pienezza, per esempio con onde che garantiscano un certo movimento: l’importante è che non si tratti di boccoli troppo ricercati o delle beach waves che andavano di moda lo scorso anno, ma che sono più una peculiarità da dive hollywoodiane.

Anche i capelli rossi amano le onde, sempre che siano casuali: un po’ l’effetto della chioma che viene asciugata con il phon senza brushing. I capelli gialli e quelli blu, infine, pretendono la frangia, utile per alleggerire i ciuffi. Sfilata e piena al tempo stesso, non deve essere eccessivamente corta ma non deve neppure risultare troppo lunga, almeno secondo i trend in tema di hair style previsti per quest’anno. Quello che conta è che lo sguardo non deve essere mai nascosto, ed è per questo motivo che la frangia deve essere lasciata aperta.

Colori pastello: blu argentato, lavanda e rosa pallido

Quando si sceglie di optare per i colori pastello, ci si può concedere una coda piuttosto elaborata. Con una chioma rosa pallido, per esempio, è lecito pensare a nastri intrecciati o all’impiego di elastici bene in vista. Dalle treccine nascoste alle fasce più coraggiose, sono molte le soluzioni che possono essere adottate. Con tinte come il lavanda o il blu argentato, non si deve aver paura di risultare artificiose, perché è normale che la sensazione sia quella: la coda serve proprio a contrastare la naturalezza di una chioma sciolta. Come si accennava in precedenza, è il contrasto tra artificiale e naturale il vero tratto peculiare delle acconciature di oggi e di domani.

Con i capelli color tiffany è consigliato anche uno chignon stretto: i raccolti sono ben annodati per più volte, con l’intento di riprodurre diversi nodi. Così, l’effetto è quello di una chioma da ballerina di danza classica, con tutta l’eleganza e tutta la raffinatezza che ciò comporta. Il color tiffany, noto anche come tiffany blu, non è altro che il blu pettirosso: particolare e curioso. Con questa scelta cromatica, i capelli lunghi possono rievocare gli anni Settanta, tramite un taglio caratterizzato da punte pari in abbinamento con una chioma dal volume quasi esagerato, e comunque corposa. La scelta tra la frangia e la scriminatura centrale è libera: nel primo caso, ci si può sentire alla moda sia con una frangia maxy che sfoggiando una frangia baby. Con tali nuance, però, ci si può affidare anche al carré, di nuovo con le punte pari e che raggiunga in lunghezza la mascella.

Insomma, le tendenze primavera estate 2019 prevedono da un lato il trionfo delle numerose nuance del castano, sulla scia di un filone naturale che conquista ragazze e donne di tutte le età, e dall’altro lato il filone dell’artificio. Il verde, il blu e il rosso sono i colori veri, mentre per chi ama azzardare ci si può sbizzarrire tra il rosa pallido, il lavanda, il blu argentato e il color tiffany.

Da non perdere è la linea Reflection Chromatique di Kerastase, concepita e messa a punto proprio per assecondare le esigenze dei capelli colorati: una gamma di prodotti Kerastase che rivoluzionano, con una formulazione inedita, la colorazione, ancora più personalizzata. Così il colore può essere non solo protetto, durando più a lungo nel tempo, ma anche corretto, così che sia possibile ottenere il risultato che si desidera veramente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.