Moda e bellezza

Come abbinare la camicia da uomo con eleganza

Riuscire ad abbinare con stile una camicia da uomo è un esercizio un po’ più complicato di quel che si possa immaginare, e non solo perché sono numerose le tipologie con cui si può avere a che fare. Occorre, infatti, tenere conto dell’outfit complessivo, ma anche della necessità di sentirsi sempre comodi e a proprio agio. A tal proposito, si può ricorrere a una camicia in flanella, che si propone come un capo casual che può essere indossato in una grande varietà di situazioni informali. Le varianti di colore tra le quali scegliere sono pressoché infinite, dal beige al bianco, passando per il nero e il rosso, senza dimenticare il verde o il blu: ognuna di esse è contraddistinta dalla fantasia check. Per fortuna, le camicie in flanelle, proprio per merito dei tanti colori a disposizione, possono essere abbinate senza difficoltà con una ricca gamma di capi, fermo restando che il connubio migliore è quello con il denim: non importa che si tratti di grigio, di nero, di azzurro o di blu, poiché quel che fa la differenza è che le nuance siano coordinate le une con le altre.

La camicia classica

La camicia classica è un must che non passa mai di moda, e ovviamente trova il proprio abbinamento ideale con un completo giacca e cravatta, grazie a cui si può dare vita a un outfit senza tempo, perfetto anche quando viene imposta una certa eleganza. Le camicie dal taglio classico possono essere indossate sul posto di lavoro così come in occasioni speciali, come per esempio una cerimonia di matrimonio: non si tratta di capi adatti solo a uomini maturi, dal momento che anche i giovani possono farvi riferimento quando vogliono apparire bene in ordine.

Come costruire un look classico

Un esempio di look classico che si può costruire senza troppa fatica è quello che si basa su una giacca grigia in tinta unita abbinata a una camicia bianca e a una cravatta a righe, in stile regimental. D’altro canto, se si ha voglia di sfoggiare un look un po’ più giovanile, ecco che non c’è niente di più indicato di una camicia con le righe rosa, lilla o azzurre su base bianca, che si può accompagnare a un papillon in tinta unita o, in alternativa, a una cravatta con piccoli pois colorati. Il tutto può essere completato da una giacca di colore blu, ma in qualsiasi caso è fondamentale dedicare la massima cura alle fantasie e, soprattutto, agli accostamenti tra le tonalità cromatiche, ricordando che non in tutte le situazioni è consentito essere stravaganti.

La camicia alla coreana

Tra le camicie uomo particolari che non possono mancare in un guardaroba maschile ci sono quelle alla coreana, che offrono uno stile unico pur non essendo così raffinate come i modelli dal taglio classico. Il colletto di dimensioni contenute è la peculiarità di un indumento di questo tipo: si tratta di un colletto rigido che, però, assicura il massimo del comfort poichè circonda il collo in maniera naturale, oltre a fornire una sensazione di modernità. Ebbene, la camicia alla coreana si presta ad accompagnare un completo, magari in quelle occasioni non troppo informali che richiedono una certa eleganza ma non un outfit eccessivamente chic. In alternativa, vanno bene anche dei pantaloni in cotone, perfetti per un outfit casual, ma chi non ha paura di osare può optare perfino per dei bermuda estivi in cotone.

La camicia di lino

La camicia di lino, infine, può essere abbinata a dei pantaloni casual, che permettono di decidere se lasciarla fuori o se tenerla dentro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.