Moda e bellezza

Il pigiama per il papà? Ecco i consigli

È senza dubbio l’uomo che nella vita di ogni donna, rappresenta l’amore sconfinato. Di quelli sinceri e che durano in eterno. È il tipo rapporto uomo – donna che può essere incasellato in un elenco in cui pochi altri uomini possono comparire. È il papà, che per la gran parte delle donne rappresenta l’uomo con la U maiuscola. Ed è l’uomo con cui si trascorrono ore piacevoli in ambito casalingo. Per questo diventa essenziale badare a che il proprio papà vesta in maniera comoda ma alla moda; importante è che abbia uno stile unico e mai sciatto.

pigiama1Di solito i papà optano per una scelta definita: il pigiama. Che però è diventato un indumento cool da sfoggiare anche lontano dalla camera da letto. Così, sono tanti i marchi che scelgono di adoperarsi per creare modelli sempre nuovi e – soprattutto – di tendenza.
Molto dipenderà dal carattere e da come trascorre il tempo libero a casa il proprio genitore. Se infatti ama lo sport, ne pratica qualcuno o semplicemente intende starsene seduto sul divano da tipo, allora il pigiama giusto è quello che si ispira a un mix tra lo streetwear e la palestra. In quali tessuti? Il cotone o il caldo cotone che ben si adattano allo stile casual. Il pantalone può essere chiuso con una coulisse in vita oppure con un elastico, può scendere dritto sulla gamba oppure terminare in un polsino che abbraccia la caviglia.

pigiama2

La casacca invece, ricorda una felpa ma con un dettaglio: non deve avere il cappuccio perché scomodo e non adatto per le ore di riposo notturno. Per pigiami che sposano questo stile, la gamma dei colori in cui vederli è variegata: si va dagli scuri che accomunano pantalone e maglia, alle fantasie che possono conquistare solo uno dei due pezzi oppure contrasti decisi. Se poi si ha a che fare con un papà molto, molto, freddoloso allora la scelta ricade sulla flanella e per rendere unico un pigiama flanellato basta farsi attrarre da alcuni dettagli come il collo chiuso sciallato a rendere unico un capo a cui possono essere applicate anche le iniziali.
Se invece lo stile è classico, allora la scelta deve necessariamente ricadere sul pigiama dal taglio elegante, in seta e dalle tonalità scure. In questo caso, la giacca avrà due tasche e un taschino, un profilo lucido leggermente più scuro del colore predominante e quattro bottoni. Il petto sarà corto e quindi poco profondo. La personalizzazione qui è importante perché far ricamare le iniziali del proprio papà sulla giacca dona un tocco chic al nightwear. A completare l’immagine sarà la giacca da camera o vestaglia. E se il proprio papà è davvero alto – per intenderci sopra i 175 centimetri di altezza – allora si può optare per la vestaglia lunga annodata in vita; altrimenti, meglio preferire una corta sempre con cinta. Il colore della vestaglia resta scuro: non va in contrasto al pigiama in seta. Per un papà social addicted e super glam l’ultima tendenza parla di un camicione da notte in cotone locked, a fantasia e colorato. Ma questo solo per papà iper trendy.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.