Moda e bellezza

Rimedi e alimentazione per combattere la caduta dei capelli autunnale

La caduta dei capelli è un problema che affligge la maggior parte della popolazione e spesso si tratta di un fenomeno fisiologico del ciclo vitale del capello. E questo vale soprattutto con gli sbalzi di temperatura, tipiche dei mesi autunnali. Dunque, il nostro compito, è cercare di agire preventivamente in modo tale che la caduta dei capelli sia controllata e i capelli restino sani.

Come bisogna comportarsi?

Fondamentale è evitare sbalzi di temperatura eccessivi e cercare di lavare i capelli con acqua che non sia troppo calda. Inoltre, bisogna evitare di esporsi direttamente a fonti di calore quali caminetti, stufe e termosifoni, che disidratano moltissimo i capelli. Si potrebbe anche pensare di acquistare un deumidificatore, in modo tale da rendere l’aria meno secca.
Buona regola è esfoliare il cuoio capelluto, eliminando pelle morta e sebo in eccesso per dare nuova linfa ai bulbi piliferi. Inoltre, poiché durante la stagione autunnale la chioma è particolarmente debole, bisogna evitare di portare i capelli legati troppo stretti e, in linea generale, cercare di eliminare ogni possibile causa di stress come ad esempio l’uso della piastra. A maggior riprova di ciò, potete fare una piccola prova: dopo aver sfilato l’elastico dai vostri capelli, notate quanti ne restano impigliati finemente a esso! Infine, è importante non lavare i capelli in continuazione e utilizzare sempre prodotti delicati. Può capitare che, nonostante le varie accortezze, i capelli continuino a cadere, in questi casi è possibile ricorrere a prodotti anticaduta indicati per le donne come quelli di Bioscalin che contrastano caduta e assottigliamento.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo molto importante nel contrastare la caduta dei capelli. In linea generale, si consiglia l’assunzione di pesce, uova, legumi, frutta rossa, carote, frutta secca, tacchino, asparagi, carciofi, broccoli, spinaci e piselli, in quanto alimenti ricchi di acidi grassi e vitamine A, B, E ed H. Si può prevenire la caduta dei capelli anche assumendo integratori alimentari a base delle già citate vitamine. Lo zinco favorisce la ricrescita del cuoio capelluto, mentre il rame svolge un ruolo fondamentale nella pigmentazione dei capelli. Si consiglia l’assunzione di questi minerali consumando spinaci, fiocchi d’avena, mandorle, pollo e carne di manzo. Da evitare zuccheri, dolci, insaccati, cibi grassi ed alimenti in scatola.

Per concludere, se vi piace il fai-da-te, potreste provare un impacco nutriente a base di maionese o di avocado oppure una maschera all’olio di cocco anch’essa fatta in casa. Inoltre, gli impacchi a base di ortica e olio essenziale di rosmarino sono un potente anticaduta naturale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.