Consigli pratici,  Varie

Arredare le pareti in modo creativo con le fotografie

Le pareti della vostra abitazione presentano un aspetto spoglio e senza carattere? Avete voglia di personalizzarle conferendogli un tocco di originalità senza incorrere in grosse spese? Arredare le pareti di casa, del corridoio e del soggiorno con alcune fotografie è un trucchetto semplice, economico e in grado di garantire un risultato degno di attenzione. Vediamo insieme in che modo realizzare dei buoni effetti, con quali foto e quali stili prediligere.

Come scegliere le fotografie

Le pareti di una casa sono come una tela bianca su cui dipingere e dare sfogo alla creatività e alla fantasia, creando la giusta armonia con l’arredamento e gli interni che occupano. Prendendo in considerazione il colore del muro e lo stile, potrete dunque optare per soluzioni diverse tra loro, utilizzando fotografie di vario genere e cornici o materiali differenti per contenerle e appenderle. In ogni caso potrete godere di un ambiente ricco di sensazioni, ricordi ed emozioni e che possegga la vostra firma.

In poche parole, prima di procedere verso qualsiasi scelta dovrete valutare i seguenti dettagli:

– Colore delle pareti
– Stile degli interni
– Spazio disponibile
– Foto rappresentative
– Materiali a disposizione


Foto a colori o in bianco e nero

Il colore delle pareti è il primo passo da compiere per comprendere quali foto prediligere. Se ad esempio avete a disposizione un muro colorato, il contrasto con delle foto in bianco e nero risulta una soluzione ideale per non appesantire l’ambiente con la combinazione di troppi colori. La scelta del black and white conferirà inoltre un tocco vintage, facendovi riassaporare il passato, donando un tono elegante alla superficie coinvolta. Se al contrario possedete una parete bianca e spoglia, o comunque dalle tinte molto tenui, potrete dare sfogo ai colori, capaci di vivacizzare e dare una maggiore sensazione di movimento.


Lo stile degli interni

In base allo spazio che andranno ad occupare le vostre stampe potrete scegliere anche lo stile. Un pò come funziona per il colore delle pareti, anche il mobilio e i dettagli influenzeranno la tipologia di foto che andrete ad introdurre in una stanza. Se l’arredamento rispecchia uno stile classico o retrò potrete benissimo scegliere di appendere delle fotografie in stile invecchiato, scattate con la Polaroid o applicando degli effetti particolari stampando quelle più recenti presenti nello Smartphone o sul PC.


Lo spazio disponibile

Per valorizzare una parete senza appesantirla, che appartenga al corridoio della vostra abitazione, al soggiorno o alla camera da letto, dovrete tenere conto dello spazio disponibile. Le fotografie non dovrebbero mai occupare l’intera superficie, ma rispettare il giusto equilibrio tra vuoto e non. Potrete dunque usufruire di stampe dalle dimensioni maggiori per aree più estese come quella del soggiorno o dalle misure ridotte prendendo in considerazione una superficie minore come ad esempio il corridoio. Sarà opportuno realizzare delle fotografie grandi quando se ne appenderanno soltanto una o due, o aumentare la quantità nel momento in cui si scelgono formati ridotti.


Foto rappresentative

Possedete un gran numero di foto e non avete la più pallida idea di quali scegliere? Vorrei consigliarvi un metodo semplice ed efficace. Dividetele per tema e posizionatele separate tra loro; in questo modo riuscirete subito ad individuare le più belle e rappresentative dei vari momenti della vostra vita. Avrete immediatamente una visione più chiara, potendo inoltre distinguerne meglio le caratteristiche di stile e colore.


Materiali a disposizione

Per quanto riguarda i materiali da adoperare per appendere i vostri ricordi avrete l’imbarazzo della scelta. Potrete utilizzare spaghi da fissare da un lato all’altro delle vostre pareti, applicando le foto ad eguale distanza tra loro con delle mollettine come il portafoto da parete multiplo Peralma oppure circondando il filo con delle lucine che le valorizzino. Un’altra soluzione degna di attenzione è rappresentata dalla griglia a cui andare a fissare le stampe per mezzo di clips; molto in voga è quella in color oro, per un effetto decisamente industriale. Se al contrario il vostro ambiente presenta uno stile classico o dai toni piuttosto chiari, esistono in commercio delle combinazioni di cornici shabby chic racchiuse in un unico blocco, nelle quali poter inserire le vostre fotografie. Un tocco più movimentato è invece caratterizzato dall’alternanza di stampe e oggetti quali targhe o scritte, donando alle vostre pareti carattere ed originalità. Potrete favorire cornici a giorno che diano maggior rilievo alle vostre immagini o sceglierne di adatte alle caratteristiche dell’ambiente e delle foto prese in considerazione e ancora potrete accostare e giocare con stampe di varie dimensioni. Alcuni preferiscono persino attaccare le foto con della colla su cartoni giganti o su pannelli di sughero per mezzo di alcune puntine, per poi applicarli alle pareti tramite ganci o chiodini, rappresentando inoltre la scelta più economica.

Tutte le soluzioni saranno ottime se valutate con cura in base al gusto e all’armonia. Non resta che sbizzarrirvi ad arredare le pareti con le fotografie che più vi piacciono!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.