Varie

Come fare per imparare lo spagnolo gratis

Chi vuole imparare lo spagnolo gratis può sfruttare le tante opportunità messe a disposizione dal web: non è necessario investire ingenti somme di denaro in lezioni private e affidarsi a insegnanti costosi se si ha la possibilità di sfruttare le risorse della Rete. Certo, per un italiano avvicinarsi alla lingua spagnola potrebbe sembrare abbastanza semplice, considerata la comune origine dei due idiomi: ma ciò non vuol dire che lo studio possa essere sottovalutato o che non ci sia bisogno di impegnarsi per raggiungere lo scopo a cui si mira. Studiare da soli, ma anche con il sostegno di uno o più amici, è appagante e gratificante, una sfida che ogni giorno presenta nuovi traguardi e ostacoli da superare.

Sia che si decida di imparare lo spagnolo gratis per uno sfizio personale, magari in vista di una vacanza in America Latina, sia che lo si voglia fare per motivazioni di carattere professionale, è bene sapere con “chi” si ha a che fare: una lingua romanza, cioè neo-latina, al pari del rumeno, del francese, del catalano e del portoghese. Questa prossimità linguistica tra l’italiano e lo spagnolo fa sì che una buona dose del lessico sia condiviso, ma non solo; al di là della somiglianza dei vocaboli, ciò che interessa è la vicinanza di diverse regole grammaticali. Come si è detto, però, non si deve trascurare l’impegno o credere che l’apprendimento sarà semplice come bere un bicchiere d’acqua: senza forza di volontà, nessuno studente potrà raggiungere i risultati desiderati.

Perché imparare lo spagnolo?

Sono tanti i motivi per i quali si può decidere di imparare lo spagnolo gratis, ma la ragione principale deve essere individuata nel fatto che questa lingua è diffusa quasi in ogni angolo del mondo: non solo nella penisola iberica, quindi, ma anche nei Caraibi e in tutto il Centro America, oltre che nella quasi totalità dei Paesi del Sud America, eccezion fatta per il Brasile, ma addirittura in alcuni Stati degli Usa, come la Florida e il Texas. Proprio negli Stati Uniti, per altro, sono numerosi i canali televisivi e i giornali per i quali lo spagnolo rappresenta la lingua principale. Insomma, imparare questa lingua permette di migliorare le proprie capacità e di aumentare le proprie potenzialità anche dal punto di vista degli sbocchi professionali.

Ovviamente, lo spagnolo non deve essere confuso con il catalano; inoltre, la lingua che viene parlata in Spagna è leggermente diversa, specialmente sul piano lessicale, da quella diffusa in America Latina. Si tratta, in ogni caso, di differenze che non causano incomprensioni: insomma, un abitante di Barcellona capisce senza problemi quello che dice uno di Buenos Aires, così come uno di Lima si intenderà alla perfezione con uno di Madrid.

Le differenze con l’italiano

Le differenze tra lo spagnolo e l’italiano, come si è detto, non sono molte, ma la grammatica richiede alcune specifiche attenzioni: sono diverse, in particolare, le coniugazioni dei verbi, e a volte possono cambiare anche i modi e i tempi verbali. Una particolare attenzione va riservata ai verbi, che non di rado reggono casi differenti dai casi retti dagli stessi verbi in italiano, e ai pronomi personali, specialmente se si tratta di pronomi clitici. Per quanto concerne la fonetica, invece, sarà opportuno prendere dimestichezza con alcuni suoni che non fanno parte del nostro modo di parlare: la lettera “b”, per esempio, non viene pronunciata come da noi, ma è molto più leggera, quasi simile a una “v”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.