Viaggi

Vacanza a Terento con i bambini: il giro dei mulini e le piramidi di terra

Nella prima settimana di luglio, ho fatto una settimana a Terento, a pochi passi da Bressanone e ho pensato di raccontarvela a tappe. E’ stata una settimana intensa che ho trascorso da sola con i miei due bambini, per cui è a portata di mamma, perchè se ce l’ho fatta io ce la possono fare tutti.

Partiamo dalla giornata che è piaciuta di più ai miei bambini: dal grano al pane passando per le piramidi di terra.

L’escursione è stata organizzata dall’Apt di Terento, ed era completamente gratuita per i possessori dell’Holiday Pass che viene consegnata a tutti coloro che alloggiano nelle strutture della zona. Noi siamo partiti direttamente a piedi dalla nostra pensione, e ci siamo diretti alla piazza del paese, a 5 minuti esatti dal nostro alloggio. Una guida ci ha condotti a piedi ad un maso del paese dove ci attendeva una famiglia che ci ha fatto vedere come fanno il pane dall’impasto alla cottura.

Mentre aspettavamo la cottura nel forno esterno a legna, i bambini si  sono divertiti nel parco giochi del maso e io mi sono sdraiata nel prato rivolto al sole, in pieno relax. Una volta terminata la cottura abbiamo assaggiato il pane caldo, insieme a del succo di sambuco e di lampone preparato in casa dalle signore del maso. Per me la giornata era già stata fantastica ma non sapevo che il bello doveva ancora arrivare.

Finita la merenda siamo partiti per vedere i mulini e in particolare un mulino funzionante con l’antica tecnica. Ai bambini è piaciuto tantissimo sia il percoso tra ponti e torrenti, sia il mulino che schizzava acqua dalla potenza. Bellissimo!

Infine abbiamo preseguito verso le famose piramidi di terra, molto simili alle più conosciute Piramidi di Segonzano. Qui abbiamo pranzato al sacco con la pagnotta che ci era stata donata dalla signora del maso e dello speck! Naturalmente tutti ci siamo fatti una sorta di percorso naturale Kneipp nel torrente di acqua gelida ma super stimolante per la circolazione dei piedi e delle gambe.

Tra pause, racconti, divertimento e tante risate, la gita è durata 6 ore, dalle 9.00 alle 15.00.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.