Ricette

3 gustose ricette per la Dieta Lemme

La Dieta Lemme prende il nome dal dottore che l’ha ideata, definendola come una vera e propria filosofia alimentare. Questa dieta non impone di rinunciare al cibo, proponendo invece un modo del tutto nuovo e innovativo per mangiare.

Questa dieta in particolare elimina dal nostro piano alimentare il pane, il latte, il sale e le bevande gasate, fondando i propri cardini sulla pasta, sulla carne e sul pesce. Esiste inoltre anche una variante veggy, ideale per tutti coloro che seguono un regime alimentare vegano o vegetariano.

Così, la dieta del Dottor Lemme si divide in una parte di dimagrimento e in una di mantenimento, facendo mangiare a colazione i pasti tipici del pranzo, come la pasta e la carne. In tal modo, i cibi ipercalorici possono essere smaltiti facilmente durante l’arco di tutta la giornata. Ecco la Dieta Lemme completa.

È necessario fare attenzione, perché non è indicata per le donne in gravidanza e in allattamento, perché tale regime alimentare non apporterebbe al bambino i nutrienti necessari per uno sviluppo sano. Questa dieta è sconsigliata anche a chiunque abbia problemi ai reni o al fegato, poiché il regime alimentare messo a punto dal Dottor Lemme prevede di assumere una grande quantità di proteine.

In tutti gli altri casi, la dieta del Dottor Lemme può essere seguita senza particolari controindicazioni. Per un piano alimentare dettagliato, è bene affidarsi a un nutrizionista professionista, che stabilirà le porzioni più adatte al nostro corpo. Questa dieta è molto popolare in Italia, tanto che anche Berlusconi è dimagrito con la Dieta Lemme. Ma quali sono le migliori ricette da seguire con la Dieta Lemme? Andiamo a scoprirle insieme.

Spaghetti aglio, olio e peperoncino

  • 1 peperoncino
  • 4 spicchi di aglio
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • 320 gr pasta di semola (di grano duro)

Laviamo il peperoncino, tagliamolo a cerchietti ed eliminiamo gran parte dei semi. Sbucciamo 4 spicchi di aglio, eliminiamo l’eventuale germoglio e tagliamolo in piccole fette. Scaldiamo in una padella 4 cucchiai di olio, mettiamoci l’aglio e facciamolo dorare a fuoco moderato, facendo attenzione a non bruciarlo. Aggiungiamo anche il peperoncino.

Lessiamo 320 grammi di spaghetti integrali in una pentola con l’acqua salata, scoliamoli leggermente al dente e trasferiamoli nella padella con l’olio al peperoncino e l’aglio. Saltiamo il tutto per pochi secondi e aggiungiamo altri 4 cucchiai di olio d’oliva. A questo punto, il piatto è pronto per essere servito.

Branzino al limone

  • 1 pizzico di pepe
  • 3 limoni
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
  • 4 filetti di branzino o spigola
  • Cous Cous
  • 1 spolverata di erba cipollina
  • 1 pizzico di sale

Prepariamo 4 filetti di branzino da circa 250 g ciascuno. Se troviamo spine, eliminiamole con una pinzetta. Laviamo 2 limoni e tagliamoli a rondelle. Spremiamo invece il succo del terzo limone. Scaldiamo una padella con un fondo antiaderente aggiungendo un cucchiaio d’olio e posizioniamo sul fondo le rondelle di limone.

Aggiungiamo i filetti di pesce alla padella, coprendo il tutto con il coperchio e lasciando cuocere il tutto per circa sei minuti a fiamma media. Al termine dei sei minuti, aggiungiamo sale, pepe e il succo di limone. Lasciamo cuore i filetti per altri 2-3 minuti. Aggiungiamo l’erba cipollina tagliuzzata al pesce e serviamo il piatto a tavola, abbinandoci il cous cous o il riso.

Cosce di pollo al forno

  • 8 cosce di pollo
  • 1 limone
  • 1 rametto di rosmarino
  • 3-4 foglie di salvia
  • 5-6 spicchi d’aglio
  • 3 cucchiai di olio di oliva extravergine
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe

Disponiamo 8 cosce di pollo in una teglia unta con 2-3 cucchiai di olio extravergine. Mettiamoci anche gli aghi di 1 rametto di rosmarino, 3 foglie di salvia e 5 spicchi d’aglio schiacciati, senza spellarli. Inseriamo la teglia in forno già caldo a 180-200°C e lasciamo cuocere le cosce di pollo per 30 minuti. Copriamoli con la carta stagnola, facciamoli raffreddare e conserviamoli in frigo.

Il giorno successivo, riportiamo le cosce a temperatura ambiente e mettiamole nel forno già caldo a 200°C per 5 minuti. Togliamo l’alluminio, aggiungiamo un pizzico di sale e pepe, lasciamo cuocere il tutto per altri 10 minuti. Dopodiché, possiamo togliere le cosce di pollo dal forno e servirle in tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.