Viaggi

San Romedio: il sentiero nella roccia

I primi giorni di agosto ho finalmente percorso il sentiero nella roccia che da Sanzeno conduce al santuario di San Romedio. Il perchè viene chiamato “sentiero nella roccia” è presto detto; un percorso per buona parte scavato e ricavato nella roccia e in piccola parte in passerelle di legno e nel bosco. Un percorso panoramico, molto suggestivo che conduce ad un altrettanto suggestivo eremo, la cui attrazione principale per i bambini è la presenza dell’orso Bruno.

 

Indicazioni

Potete partire dal centro del paese di Sanzeno in Val di Non (durata 1h ) oppure dal museo eretico di Sanzeno (durata 45 m). Conviene salire a piedi e scendere con il bus navetta, unico mezzo tra l’altro per raggiungere l’eremo, la cui strada è chiusa al traffico ordinario. Il percorso in totale è lungo circa 2, 5 Km, dipende se partitre dal centro paese o dal museo. Quasi l’intero percorso è pianeggiante, solo il pezzo finale comune a tutti i visitatori dell’eremo, compresi coloro che salgono con il bus navetta, è ripido e la salita copre circa 100m di dislivello. Sconsiglio di andare con il passeggino anche se è nel complesso fattibile, solo per una questione di ingorgo nel caso in cui incrociate qualcuno che scende; il sentiero infatti non è sempre  a doppia corsia….

L’eremo di san Romedio

Una volta arrivati all’eremo troverete un bar in caso siate senza provviste e una fontano con dell’acqua potabile. Appena sotto c’è lo spazio per l’orso Bruno, con un pò di pazienza e rimanendo in attesa esce dalla tana per bere e per mangiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.