Didattica

Venite Bambini! E’ pronto in…..favola. Laboratorio

copertina

Quando i raggi del sole bussano ai vetri delle finestre delle aule, quando le felpe lasciano il posto alla t-shirt, quando ti chiedono “5 minuti” in più d’ intervallo per stare ancora in cortile, ma anche quando le verifiche di fine quadrimestre ti guardano minacciose dalla cattedra…che si fa!?Che fate? Ci si viene incontro…insieme.Si veicolano vivacità, frenesia e impazienza in un’ attività che “abbracci” e coinvolga attivamente tutte le competenze.Nulla di più adatto di “un mini-laboratorio di scrittura e grafica creativa collettiva”: mitico! ( oserei dire, dato che non esiste insegnante che non lo conosca). Dunque…si riparte con una nuova particolare condivisione in cui trovano ampio spazio i dati sensoriali per promuovere e comunicare-ancora- nel modo più originale ed utile, l’ importanza di un sano rapporto col cibo.
Abbiamo diviso il laboratorio in 2 sezioni che i bambini hanno così denominato:

1-sezione di scrittura creativa”Le matite volanti”;

2-sezione di espressione grafico-pittorica “Le matite impazzite”.Come ben si sa, la scrittura creativa é caratterizzata da“blocchi” narrativi forniti ai bambiniv( secondo lo schema narrativo diGreimasbasato sull’analisi delle funzioni di Propp)ai quali spetta il compito di dare un seguito ad ogni vicenda.Io ho ridotto il tutto “ a misura di classe”. Ecco qua il nostro entusiasmante lavoro step by step: chiarisce ogni dubbio! Si parte:”Once upon a time….”

sugar e mirtilla

Tutte le mattine eseguono i compiti delle vacanze, ma nel pomeriggio gironzolano tra giardino, orto e frutteto.
Quando c’è brutto tempo, hanno il permesso di salire nella soffitta di villa Colle Pandorato, dove sono ben conservati giocattoli di generazioni e generazioni. Altre volte? Altre volte esploranola sterminata biblioteca, dove ci sono scaffali colmi di libri illustrati, che loro adorano sfogliare o leggere. Altre volte se ne stanno in cucina con zia Odilia, ad annusare il profumo delizioso delle torte dolci o salate appena sfornate. Qual é la cosa che preferiscono fare? La cosa che preferiscono in assoluto, però, è giocare vicino allo stagno Mentato nella zona più misteriosa del giardino. Perché proprio lì? Perché possono incontrare le mitiche mini-fate Odorose!  Chi sono? Sono una compagnia divertente: amano raccontare fiabe senza un inizio, cantare a squarciagola, recitare filastrocche col singhiozzo, danzare al ritmo del vento, svolazzare tra i rami degli alberi giocando a nascondino e lanciarsi piccole bacche per farsi notare. Nelle ore più calde di sdraiano sulle foglie di ninfea e dormono fischiettando, ma si svegliano di colpo quando é ora di fare merenda.

fate

Oggi, però, non hanno voglia di sfidarsi a nessun gioco. Se ne stanno sedute sul bordo dello stagno  e parlano tra loro con grande agitazione. Perché? Che cosa é successo? Le Odorose sono venute a sapere che le fate Cucurbite hanno organizzato una mega -festa; hanno invitato tutte le creature più strane dei dintorni, ma loro no.Secondo i gemelli non si può immaginare una festa senza le Odorose: sarebbe come… una torta al cioccolato senza cioccolato! Bisogna indagare, immediatamente! Che cosa decidono di fare ?

fate cucurbite

Immediatamente, SugarMirtilla vanno  a raggiungere le loro amiche. CuordiMenta  sta piangendo  e Lavanda sbatte le ali con tanta foga da spargere in tutte le direzioni ondate di intenso profumo. CherryBelle e Nocciolina passeggiano nervosamente sul muschio che ricopre la fontana, parlando fitto tra loro, mentre le altre due osservano imbrociate. Ma che cosa é successo?  Qualcuno ha stregato tutti i rinfreschi e le Cucurbite hanno accusato loro di essere delle avvelenatrici! I bigné sanno di sciroppo per la gola, i budini di smalto per unghie, i cannoli di dentrifricio…insomma:la festa è rovinata in partenza. Ma la cosa più grave è che tutti le considerano colpevoli. Perché?Pensano che abbiamo voluto vendicarsi per non essere state invitate. Si può fare qualcosa per salvare la festa? Si può fare qualcosa per scoprire i veri colpevoli?

la spumosa

Si sta avvicinando l’ appuntamento tanto atteso: il tramonto! Una lunga processione di folletti, gnomi,fate, mini-fate  e  altre  curiose  creature  sfila  dallo  stagno Mentato all’orto  delle  Cucurbite. Trasportano  tutti scodelle, ciotole, coppe e barili pieni zeppi di crema spumosa: inizia un fantastico Party-Pink Rose che durerà fino all’ alba! Crema spumosa da mangiare o in cui tuffarsi; crema spumosada tirarsi in faccia o dentro cui danzare, immergersi e riapparire: che gran divertimento. Mentre Sugar osserva, Mirtilla, improvvisamente, si mette a gridare ad alta voce.Perché Mirtilla ha questa reazione? Perché ha finalmente scoperto chi può aver cercato di rovinare la festa!Erano nella lista degli invitati,ma hanno cercato di rovinare il divertimento a tutti,  perciò  non  si  sono  nemmeno  presentati! Mancano  proprio  Mago Arsenico e  le  Stregazze! Come avevano fatto a non pensarci prima! Per fortuna il loro piano è andato a rotoli, ma… nella cucina di zia Odilia manca qualcosa. Che cosa manca? Manca il suo insostituibile grembiule, che resiste ad ogni macchia!

perfidia

Chi cercherà di recuperare il grembiule della zia? Saranno i gemelli o le Odorose?Le Stregazze scopriranno l’intrusione nel loro covo? Cercheranno di spaventare, di cacciare o di imprigionare gli intrusi? Qualcuno interverrà in aiuto ? Mentre si scatena la fervidissima fantasia dei bambini nella produzione scritta , andiamo alla guida della sezione pittorica, dove assume un ruolo indispensabile l’ uso del maggior numero di aggettivi possibili e l’ inserimento dei connettivi logici. Andiamo a scoprire che cosa é scaturito dall’ immaginazione dei piccoli grandi artisti:

collage

laboratorio

1-I bambini sono seduti in cerchio sul tappeto. Al centro c’é una cappello da cuoco che contiene una serie di  bigliettini con il nome o l’ immagine degli ingredienti necessari per ottenere la crema spumosa. Devono esserci anche altri ingredienti intrusi. A turno i bambini  pescano e leggono ad alta voce. Prima di dare il loro  giudizio si recita insieme la formula magica di rito: “Udito, tatto, vista , olfatto con il gusto fanno un patto. Al sapore di timo e di tiglio  venga a te un buon consiglio!”
Quanto sono stati individuati tutti gli ingredienti si recita la formula finale-” Crema fatata e spumosa, cresci  soffice e odorosa. Gonfia , gonfia, te ne preghiamo: l’ acquolina noi abbiamo!”

“SPUMA CELESTIALE PINKROSE”
300 g di fragole
200 g di zucchero vanigliato
3 albumi
300 g di panna da montare
2 cucchiaini di sciroppo di rosa
un pizzico di sale
Per la guarnizione:
foglioline di menta fresca
Marshmallow-meringhe rosa
biscottini tipo lingue di gatto

2-Si divide la classe in 2 o 4 squadre; ogni squadra deve immaginare gli  ingredienti nascosti nel menu a fianco della
“merenda stregata” offerta alla locanda del  covo delle Stregazze e inventare una ricetta  per ogni portata (inclusa l’esecuzione). Le ricette verrano sottoposte al giudizio dei  bambini di un’ altra classe o delle cuoche della mensa che decreteranno la squadra o  le squadre che hanno saputo comunicare al  meglio gli abbinamenti più contrastanti e repellenti al gusto ed odorato, in riferimento  ad alimenti realmente esistenti.

minestrone

3-Le Odorose vi hanno inoltrato un invito “a  sorpresa”nello stagno Mentato dove desiderano farvi gustare alcune creazioni deliziosissime. Attenzione! Per farvi divertire hanno mescolato gli ingredienti! Sarà compito vostro cercare di distinguere quelli per” La torta intergalattica” da quelli per “La salsa chiaro di luna”. Mettetevi alla prova! Sguinzagliate fantasia, gusto, olfatto! I bambini si dividono in 2 squadre e riscrivono al computer una lista degli ingredienti per ognuna delle leccornie. Vince quella che ha intuito meglio l’ abbinamento con i sapori. Discriminazione tra…

Marmellata di mirtilli, succo d’ ananas, uova, zucchero di canna, amaretti sbriciolati, succo di  limone, farina di riso e farina di grano, zucchero vanigliato, pizzico di sale, vanillina,  albicocche sciroppate, mirtilli freschi, panna montata, lievito, confettini argentati.

5- Per ogni circostanza le Odorose hanno una fantastico rimedio, così originale che lo hanno adottato anche Sugar e Mirtilla! Funziona benissimo anche nel mondo reale: provatelo anche voi! Qualche esempio?

Dopo un piccolo litigio: “Profumo di liquirizia rinforza l’ amicizia!

“Profumo di camomilla: pazienza con chi strilla!”

“Scaccia la malinconia vaniglia , amica mia”

“Non abbuffarti di sera e mattina; per esser felici ci vuole misura. Un poco di tutto: questa é la cura!”

Perché questo mini-laboratorio:

  • Favorisce l’ acquisizione e il potenziamento delle abilità linguistiche come la  rielaborazione sia orale che scritta.
  • Rafforza la memoria e l’ attenzione.
  • Favorisce la fantasia immaginativa.
  • Descrive e rappresenta sentimenti ed emozioni attraverso la spontaneità tipica del linguaggio grafico-pittorico anche mediante il valore sollecitatorio della cromaticità.
  • Rafforza la consapevolezza delle proprie potenzialità.
  • Valorizza  la  cooperazione  e  il  senso  di  responsabilità  all’interno  dei  gruppi  di lavoro.
  • Favorisce l’ acquisizione di competenze trasversali.

Consultazione sitografica e cartacea:

ilmiolibro.kataweb.it/articolo/scrivere/10688/corso-gratuito-di-scrittura/
www.concorsiletterari.it/concorso,406,ciBO%20da%20fiaBA
www.librideiragazzi.it/2010/10/scrittura-creativa-per-bambini/
tateefate@gmail.comper ricevere gratuitamente le schede su cui lavorare
“La fiaba, trait d’ union tra mondo adulto e mondo infantile, M.Ramazzina, pagg.19-24

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.