Essere Mamma

Rivista per donne in gravidanza

Il panorama editoriale italiano offre un numero abbastanza contenuto di pubblicazioni riconducibili al settore rivista gravidanza. Forse questa scarsità dipende dalla percezione di un interesse ridotto rispetto ai temi medici e scientifici, ma anche psicologici e sociali legati al percorso che porterà alla nascita di un bambino e al suo accudimento.

Niente di più sbagliato!

Le donne che decidono di affrontare il percorso della gravidanza hanno più che mai bisogno di informazioni. È vero che basta “chiedere a Google” per leggere qualcosa inerente al tema di interesse, ma vi è la certezza che gli articoli sui quali “si atterra” siano validi e attendibili, scritti da esperti, corretti dal punto di vista dei contenuti? La gravidanza e il post-partum sono momenti delicati: non si può ascoltare il primo parere in cui ci si imbatte, senza accertarsi sulla fonte e sulla bontà del contenuto.

Infatti navigando in Rete è vero che si acquisiscono informazioni in modo rapido e immediato (basta saper cercare…), ma è anche vero che non esiste un filtro tra lettore (in questo caso lettrice) e testo scritto. Insomma, nessuno ci garantisce che ciò che stiamo per leggere sarà davvero utile e andrà a incidere positivamente sulle nostre scelte. Questo perché su un blog chiunque può pubblicare, a prescindere dai suoi reali requisiti.

Sta quindi all’utente realizzare una ricerca razionale, filtrando tutto ciò che può arrivargli in quanto destinatario di una ricerca (ciò che si trova in cima alla pagina Google risponde ai requisiti tecnici di ricerca on-line, ma non è detto che sia un testo valido) e affidandosi solo a chi produce contenuti di qualità.

Come fare? Scegliere un editore e relativa testata di qualità.

Come si valuta la qualità? Una buon metro di giudizio per valutare il valore degli articoli, soprattuto di carattere medico e scientifico, è individuare professionisti tra gli autori dei testi stessi.

Altra discriminante può essere la modalità con cui gli articoli sono scritti: meglio priviligiare quelli che consegnano informazioni e spingono ad approfondire certe tematiche, piuttosto che dare una visione monodirezionale e che non ammette né confronto né repliche.

Gli editori che vogliono produrre contenuti di qualità sanno farlo utilizzando varie piattaforme e strumenti, non solo i blog. Ecco allora che le loro testate hanno una pagina Facebook e una Instagram, un canale Youtube con video di approfondimento, uno spazio su Pinterest.

Questo è il loro mondo digitale, ma può essercene anche uno “reale”, tangibile: la rivista gravidanza cartacea.

Desideriamo proportene una in particolare: Ma’PerTe, rivista al femminile tra scienza e creatività. È una pubblicazione trimestrale, che fonde due linguaggi: quello della scienza, grazie ai contributi di ostetriche, ginecologhe, pediatre, psicologhe, nutrizioniste, ecc., e quello dell’arte, veicolato dalle illustrazioni e fotografie di professioniste della scena artistica nazionale e internazionale.

Il valore aggiunto di questa rivista è la capacità di trasportare la lettrice, ovvero la futura mamma o chi mamma lo è già, in un mondo pieno di colori e di spunti creativi, cui potrà dar seguito guardando i tutorial sul canale Youtube.

Nel frattempo riceverà consigli utili, informazioni su vari argomenti legati al periodo che sta vivendo, risposte ai dubbi più frequenti: frequentare sport in gravidanza? Come rimettersi in forma dopo il parto? Quale dieta privilegiare durante e dopo la gravidanza? Come facilitare il sonno del proprio bambino? Con quali materiali arredare la sua cameretta?

Alle pagine scientifiche si alternano quelle dedicate ai ritratti di donne del passato e del presente, motivo di ispirazione per tutte noi. Poi si parla di libri, film e ricette, con la proposta di week-end da trascorrere con la famiglia in località suggestive.

C’è tanta cura dietro la creazione di questa rivista, tanta qualità che l’editore, Edizioni Terra marique, ha voluto infondere in ogni pagina.

Ma’PerTe è un mondo da scoprire. Puoi acquistare la rivista su www.maperte.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.