Erboristeria,  Halloween

Healthy Halloween: le proprietà medicinali della zucca e dei suoi semi

La zucca, tanto cara alla tradizionale festa di mostri e streghe di fine Novembre, è un prezioso ortaggio da sempre coltivato nei nostri orti e giardini. Questo gigantesco frutto,  grazie alla polpa ricca di fibre e un sapore dolce e gustoso, è un graditissimo alimento autunnale appartenente alla tradizione gastronomica di molte regioni italiane.

zucca-halloween

La polpa della zucca è un’importante fonte vitamine, tra le quali la pro-vitamina A, vitamina C e vitamine B; sali minerali, fosforo, ferro, magnesio e potassio; e carotenoidi. Questi elementi, uniti alla presenza di proteine e carboidrati, la rendono un prezioso alimento autunnale indicato anche ai diabetici e veramente ipocalorico, grazie all’elevato contenuto di acqua. Insomma, una miniera di costituenti utili alla nostra salute completati dalla straordinaria composizione dei semi.

E’ proprio questa la parte della zucca che detiene gran parte delle proprietà medicinali conosciute nella tradizione erboristica, insomma, tutto ciò che scartiamo sia quando la intagliamo per dargli espressioni bizzarre, sia quando decidiamo di cucinarla in deliziose preparazioni!

Se siete amanti del “reciclo” queste proprietà dovete proprio sentirle!

Sotto l’aspetto nutrizionale i semi di zucca sono famosi per il contenuto di fitosteroli, sia liberi che combinati, tocoferoli, minerali tra i quali selenio, rame, zinco e manganese, proteine, pectine, acido salicilico e cucurbitina. Quest’ultimo componente, la cucurbitina, è un’interessante aminoacido dotato di proprietà antielmintica! E come non parlare di vermi ad Halloween…?

Eh si, sembra un tema superato, o a cui non avete mai pensato, ma la parassitosi da ossiuri, elminti e ascaridi è cosa comune in adulti e molto spesso nei bambini.

E’ per questo che i semi di zucca sono tanto famosi! Infatti per quanto riguarda le parassitosi infantili, nonostante i tempi, è ancora uno degli approcci più delicati. La cucurbitina agisce su varie specie di vermi intestinali paralizzandoli e facilitando  il distaccamento dalla parete intestinale.  A tal fine si usa preparare, come un tempo, una pasta con 30-40g di semi maturi, essiccati e sbucciati, e un pò di miele. Si pesta tutto in un mortaio e si consuma in 3 volte intervallando ogni somministrazione di mezzora. Inseguito all’assunzione di questo preparato si usa assumere una tisana lassativa al fine di facilitare l’espulsione dei parassiti. Nel caso dei bambini è bene consumare la pasta per diversi giorni di seguito prima dell’assunzione del lassativo.

Studi più recenti, invece, rilevano un’importante attività dell’olio estratto dai semi di zucca, e ricco in fitosteroli, come antiprostatico. Sembra, infatti, che la cucurbitina o, come evidenziato da più recenti studi farmacologici, che fitosteroli -simili strutturalmente agli steroli presenti in Serenoa Repens e a quelli contenuti nella radice di Ortica- siano a tutti gli effetti i responsabili di un’azione antiproliferativa sul tessuto prostatico mediata da un’azione di tipo inibitorio sul famoso enzima alfa-5-reduttasi che trasforma il testosterone in diidrotestosterone responsabile della proliferazione cellulare tipica dell’ipertrofia prostatica. Studi sull’uomo confermano un uso sicuro ed efficace sia nella riduzione dei sintomi di questa comunissima patologia maschile, sia della componente infiammatoria, contribuendo così ad un miglioramento della qualità della vita.

Healthy Halloween a tutti!

Dott.ssa Antonietta Festa

www.Farmaverde.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.