Erboristeria

Iperico: prepariamo l’oleolito

Eccoci alle porte di giugno: le giornate di fanno più calde e cresce la voglia di mare e di vacanze!

Ecco perché diventa importante approfittare dei doni di “madre natura” e dilettarci nella preparazione di un olio dalle fantastiche proprietà antinfiammatorie utile per attenuare dermatiti, eritemi, scottature e ustioni.

ipericoQuesto prezioso oleolito si prepara raccogliendo i bellissimi fiori di una pianta erbacea molto comune nelle nostre campagne: l’Hypericum Perforatum, detto anche ‘ Erba di S. Giovanni’, caratterizzato da fusti alti massimo mezzo metro sui quali si raccolgono infiorescenze racemose di colore giallo. Facilmente riconoscibile grazie alle caratteristiche macchie giallo rossicce che si trovano sui fiori e in particolare nella pagina inferiore dei petali dai quali si possono osservare delle vere e proprie vescicole ripiene di olio rosso, visibili anche nelle piccole foglie che in contro luce appaiono come ‘perforate’, appunto.

La fioritura avviene tra giugno e luglio ed è proprio in questo periodo che si raccolgono i fiori che andranno successivamente lasciati per un giorno all’interno di un sacchetto di carta; in questo modo eventuali insetti se ne andranno e i fiori perderanno un po’ dell’acqua di vegetazione oltre che incrementare il contenuto di ipericina, un’importante principio attivo. Il giorno dopo la raccolta si procede mettendo 100g di fiori in un barattolo di vetro a chiusura ermetica e si ricopre con 500g di olio di oliva o mandorle dolci pestando i fiori all’interno dell’olio con un mortaio. Il barattolo chiuso e coperto da un canovaccio si lascia per alcuni giorni al caldo e al buio per poi essere messo, nei giorni successivi, direttamente al sole per circa due settimane, finché non si formerà uno strato rosso-vivo. E’ proprio l’esposizione diretta ai raggi del sole ad incrementare il contenuto dei flavonoidi, i principi attivi responsabili dell’attività biologica dell’oleolito. Trascorso il tempo di macerazione si termina la preparazione filtrando l’olio ottenuto avendo cura di spremere bene i fiori.

Questo preparato è un’eccellente antinfiammatorio e antisettico utile per ferite, abrasioni, dermatiti, scottature, ustioni e ulcere. Può essere utilizzato per ridurre il dolore sia di origine nervosa, come la sciatica, sia di origine muscolare. Quest’olio si utilizza anche internamente per infiammazioni gastriche ed ulcere peptiche oltre che come clistere per ridurre e migliorare la proctite.

Grazie a queste sue proprietà l’oleolito di iperico non dovrebbe mai mancare, soprattutto in estate dove il rischio di scottature è frequente quanto le punture di insetto! Un’unica avvertenza: a causa della possibile fotosensibilizzazione è meglio evitare l’esposizione diretta, della parte trattata, ai raggi solari.

Dott.ssa Festa Antonietta

www.farmaverde.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.