Varie

Amare gli animali vuol dire ricordare per sempre quel legame speciale

Ci sono cose che difficilmente riusciamo a spiegarci: spesso ci ritroviamo a guardare i telegiornali, ad ascoltare notizie e a non capacitarci di come l’essere umano talvolta, e purtroppo sempre più spesso, compia gesti che sono fuori dalla nostra capacità di comprensione. La nascita del web, prima, e la diffusione dei social, poi, hanno reso questo fenomeno non più diffuso, ma certamente molto più in vista. Ogni giorno vediamo e leggiamo cose che ci lasciano senza parole. In questo articolo, in particolare, ci occuperemo di un fenomeno gravissimo, e che con l’estate tende a diventare sempre più frequente: stiamo parlando dell’abbandono degli animali.

Un po’ di dati sull’abbandono degli animali

Proviamo a riassumere questo triste fenomeno, dando un po’ di cifre sull’argomento: in Italia, ogni anno, vengono abbandonati circa 50 mila cani e 80 mila gatti. A questi numeri, già estremamente allarmanti, si aggiungono quelli relativi al fenomeno del randagismo, con quasi un milione di animali randagi, fra cani e gatti, presenti sulle nostre strade. Tutti questi animali corrono enormi rischi di maltrattamenti, di essere vittime di incidenti, oppure di morire di stenti legati alla difficoltà a procacciarsi il cibo. E tutto questo è ancora più probabile per gli animali abbandonati, che sono decisamente meno abituati a vivere in condizioni così difficili. La nostra legge identifica l’abbandono degli animali come reato, ma anche questo non sembra bastare a contrastare un fenomeno ancora troppo diffuso.

I cani e i gatti che fanno parte delle nostre vite

Dopo tutte queste considerazioni e questi dati così negativi, ci teniamo anche a sottolineare che, d’altra parte, c’è un mondo di persone che amano gli animali e che con loro trascorrono la propria vita: nelle case degli italiani ci sono attualmente circa 6.800.000 cani e 8.500.000 gatti che vivono felici con una famiglia che si prende cura di loro, ricevendo in cambio un affetto immenso fatto di coccole, corse, mille momenti di felicità e una fedeltà senza limiti.

Come salutarli in modo degno

Purtroppo, un lato negativo nella scelta di vivere con un animale domestico c’è: la vita media sia dei cani che dei gatti è decisamente più breve della nostra, e questo ci costringerà, prima o poi, ad affrontare un momento difficilissimo, quello in cui li vedremo andar via per sempre. Quello che possiamo fare per affrontare quel dolore, è salutare il nostro piccolo amico a quattro zampe nel modo che merita, conservando con noi il suo perenne ricordo, sia nel nostro cuore che con oggetti che ci aiutino ad affrontare quella separazione, come ad esempio una collana o un braccialetto con foto in ricordo un quel legame speciale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.